skip to Main Content

Vaccinazione per gli over-80, come funziona (e non funziona) regione per regione

Lezioni Covid

Come procede la vaccinazione degli ultra ottantenni? Ecco il punto della situazione regione per regione

 

In tutte le regioni italiane sta per iniziare la fase due della campagna vaccinale,  quella che coinvolgerà gli over-80 non residenti nelle RSA. Questa è la prima delle fasi che dovrebbero portarci all’immunità di gregge e a lasciarci alle spalle il brutto ricordo del Covid-19. A gestire la vaccinazione – che non è obbligatoria – saranno le regioni. Lo scorso 1 febbraio la prenotazione, anzi la manifestazione di interesse a vaccinarsi, è partita nel Lazio con non pochi intoppi. Il sito, gestito dalla società Lazio Crea, è andato in tilt per mezza giornata a causa di eccessivo traffico. È bene ricordare che non vi deve essere alcuna ansia da click-day perché la calendarizzazione della somministrazione dei vaccini dipenderà esclusivamente da fattori legati alla salute del paziente.

Ecco il punto della situazione: con le informazioni – che ci sono e spesso non ci sono – sui siti istituzionali delle regioni.

Abruzzo

In Abruzzo le prenotazioni  sono aperte dal 18 gennaio tramite una piattaforma online sul sito della Regione dal quale si può prenotare inserendo il codice fiscale e il numero della tessera sanitaria. La Regione ha aderito anche alla piattaforma online predisposta da Poste Italiane.

Basilicata

Sul sito della sanità lucana le notizie sono ferme al 27 gennaio 2021 sull’organizzazione della somministrazione della seconda dose ai soggetti interessati dalla fase uno. Il termine della fase 1 è previsto per la fine di febbraio, a rigor di logica poco dopo dovrebbe iniziare la vaccinazione degli over-80 in una delle Regioni meno colpite dalla pandemia.

Bolzano

La Provincia autonoma di Bolzano, a causa di una bassa adesione del personale sanitario (circa il 4% ha rifiutato le fiale), ha già iniziato la somministrazione del vaccino agli over80 con le dosi eccedenti. I 33mila over80 residenti nella provincia autonoma di Bolzano possono prenotare attraverso i numeri di telefono dei Centri di prenotazione dell’Azienda sanitaria.

Calabria

La Calabria, che ha aderito alla piattaforma predisposta da Poste Italiane, non ha comunicato un calendario vaccinale, le informazioni sono ferme al 31 dicembre dello scorso anno.

Campania

In Campania gli assistiti possono inoltrare la propria manifestazione di interesse attraverso una piattaforma predisposta dalla Regione con codice fiscale e tessera sanitaria. Le somministrazioni partiranno tra pochi giorni, tra il 10 e il 15 febbraio.

Emilia Romagna

Il 2 febbraio è partita la campagna di vaccinazione per i 62mila ultraottantenni che hanno necessità di assistenza domiciliare, a essere vaccinati saranno anche i loro coniugi se di età uguale o superiore agli 80 anni. Dal 15 febbraio potranno iniziare a prenotare gli altri over-80, i quali riceveranno a casa una lettera a firma del presidente Stefano Bonaccini in cui saranno spiegate le modalità di prenotazione. I canali di prenotazione saranno molteplici: Cup, Farmacie Cup, prenotazione telefonica, Fascicolo sanitario elettronico, Portale regionale Salute.

Friuli Venezia-Giulia

Il sito della Regione Friuli Venezia Giulia non riporta una data precisa per l’inizio delle vaccinazioni degli over-80 ma rimanda alla disponibilità del vaccino. Secondo quanto riportato da “Il Gazzettino” le vaccinazioni potranno essere prenotate nei CUP, in farmacia o ai call center, e partiranno il 15 febbraio. Anche in Friuli c’è un piano per le persone che hanno necessità di essere assistite a casa, in questo caso saranno le Aziende sanitarie a chiamare queste persone.

Lazio

Risolti i problemi del 1° febbraio nel Lazio le prenotazioni per gli ultraottantenni sono accessibili dal portale Salute Lazio nel quale è sufficiente inserire il codice fiscale. Le somministrazioni sono partite oggi 8 febbraio in 48 punti vaccinali. Le prime reazioni sono molto positive. “È andata benissimo – dice Nicola un 86enne appena vaccinato – sono rimasto ammirato dell’organizzazione, della puntualità e del modo in cui ci hanno accolto i medici. Aveva prenotato online mio figlio e sono stato tra i primi stamattina. Speriamo di uscire presto da questa pandemia. Ora mi sento più tranquillo”.

Liguria

In Liguria le prenotazioni inizieranno il 15 febbraio. Sarà possibile, grazie a un accordo fra Regione, azienda sanitaria regionale Alisa e Unione Ligure delle associazioni titolari di sia prenotare che ricevere la dose del vaccino nelle farmacie. Il presidente della Liguria Giovanni Toti ha spiegato che: “Ci saranno vari modi di prenotare il vaccino anti covid per gli over 80 in Liguria, andremo a casa delle persone non autosufficienti, le persone ricoverate saranno vaccinate in ospedale, nei piccoli Comuni allestiremo spazi comuni messi a disposizione dai sindaci, più le prenotazioni attraverso i Cup, i medici di famiglia, le farmacie, gli sportelli delle Asl e online”.

Lombardia

Le vaccinazioni in Lombardia inizieranno il 24 febbraio. La Regione si affidata a un portale della Regione dedicato su cui si inserirà codice fiscale, indirizzo e recapito telefonico. Potranno registrarsi tutti i cittadini a prescindere dall’età anagrafica, ma sarà la Regione a selezionare prima i più anziani.

Marche

Anche le Marche si sono affidate alla piattaforma predisposta Poste Italiane. Sul portale istituzionale non vi sono però informazioni sull’inizio della fase 2.

Molise

Il riferimenti istituzionali della Regione Molise non forniscono comunicazioni sulla data di partenza della seconda fase delle vaccinazioni né, dunque, sui dettagli delle prenotazioni.

Piemonte

A partire da domenica 21 febbraio, come riportato da Repubblica, inizieranno le vaccinazioni degli ultraottantenni. Gli elenchi dei pazienti saranno fornite dai medici di famiglia che li caricheranno su una piattaforma regionale. A questo punto le Asl contatteranno direttamente i pazienti e i medici di famiglia per fissare gli appuntamenti. Le persone che non possono spostarsi da casa riceveranno la propria dose a domicilio.

Puglia

In Puglia le prenotazioni per gli over-80 sarebbero dovute partire l’8 febbraio ma problemi tecnici le hanno fatte slittare perché la piattaforma online per prenotarsi non è ancora pronta. Per le vaccinazioni si dovrà attendere una settimana ma probabilmente anche queste saranno oggetto di slittamento. Zero informazioni aggiornale sul tema nel sito della regione presieduta da Michele Emiliano. Da segnalare il tweet dell’assessore alla Sanità, il professor Pierluigi Lopalco:

In giornata si è appreso che da giovedì 11 sarà possibile effettuare le prenotazioni in farmacia, con FarmaCup o Cup.

Sardegna

Anche per quanto riguarda la Sardegna i canali istituzionali forniscono ben poche informazioni. Le prenotazioni per le vaccinazioni sarebbero dovute partire a metà febbraio ma sul sito della Regione non c’è traccia di informazione a riguardo.

Sicilia

La Regione Siciliana ha aderito al sistema di prenotazione online del vaccino anticovid di Poste Italiane. La piattaforma sarà attiva dalle 10.00 di lunedì 8 febbraio. I cittadini siciliani potranno accedere al form che sarà raggiungibile anche attraverso il sito web della Regione Siciliana, il portale siciliacoronavirus.it e tutti i siti delle Aziende del sistema sanitario regionale. Oltre alla piattaforma online, sarà possibile prenotarsi attraverso un call center dedicato, telefonando al numero verde 800.009.966 attivo da lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 18 (esclusi sabato e festivi). Le vaccinazioni degli ultraottantenni dovrebbero partire intorno al 20 febbraio.

Toscana

In Toscana le vaccinazioni agli over-80 partiranno a metà febbraio. Dovrebbero essere aperti diversi canali: il portale della Regione Toscana Prenota vaccino, un centralino telefonico o la prenotazione tramite il medico di famiglia.

Trento

Nella provincia autonoma di Trento le vaccinazioni degli over-80 sono partite il 1° febbraio. Le prenotazioni possono essere effettuate attraverso il servizio Cup-online. Chi non è in grado di spostarsi per raggiungere il centro vaccinale perché allettato potrà fare riferimento al proprio medico di medicina generale che lo segnalerà ad Apss per essere vaccinato in un momento successivo a domicilio.

Umbria

In questa settimana l’Umbria dovrebbe completare il richiamo degli operatori sanitari e del personale e ospiti delle Rsa. Successivamente dovrebbe partire con la vaccinazione degli over-80.

Valle d’Aosta

L’8 febbraio è partita la campagna di vaccinazione anti Covid-19 a domicilio per gli over 80. Per le informazioni si può contattare un call center dedicato.

Veneto

In Veneto le vaccinazioni per gli over-80 partono il 15 febbraio, il 22 febbraio sarà il turno degli over 75. Sarà il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica a contattare i cittadini da vaccinare.

+++

L’APPROFONDIMENTO DI START MAGAZINE:

Cosa farà Poste in Sicilia, Abruzzo, Marche e Calabria per i vaccini anti Covid

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore