Mondo

Astrazeneca inguatta milioni di dosi?, Biden inietta soldi pubblici alle Case farmaceutiche, scandalo Toscana sui vaccini

di

arnese

Che cosa ha combinato la Regione Toscana sui vaccini, cosa succede ad Astrazeneca (bacchettata da Bruxelles), quanti fondi pubblici verserà Biden per nuovi vaccini. Fatti, nomi, numeri, curiosità e polemiche. I tweet di Michele Arnese, direttore di Start

 

SCANDALO TOSCANA SUI VACCINATI GIOVANI E SANISSIMI

 

ITALIA CENTRO DELLO SCONTRO UE-UK SUI VACCINI ASTRAZENECA

COMUNICATO DI PALAZZO CHIGI:

Nella giornata di sabato la Commissione europea ha chiesto al Presidente del Consiglio Draghi di verificare alcuni lotti di vaccini presso uno stabilimento di produzione ad Anagni. Il Presidente del Consiglio ha informato il Ministro della Salute, Roberto Speranza, il quale ha disposto un’ispezione che si è tenuta tra sabato e domenica grazie all’opera dei Carabinieri NAS. Dall’ispezione è risultato che i lotti erano destinati in Belgio. Tutti i lotti in uscita vengono controllati dai NAS.

Il caso dei vaccini di Astrazeneca fermi in Italia, che cosa sta succedendo (con la posizione della Casa e la protesta della Francia)

+++

ESTRATTO DI UN ARTICOLO DE LA STAMPA SU ASTRAZENECA:

Ventinove milioni di dosi del vaccino di AstraZeneca nascoste nello stabilimento della Catalent di Anagni scoperte dalle autorità italiane in seguito a un’indagine scattata su segnalazione della Commissione europea. Le manovre di AstraZeneca sono state scoperte grazie alla visita del commissario Thierry Breton nello stabilimento di Leida, nei Paesi Bassi, gestito dalla Halix. Si tratta di uno dei due impianti utilizzati dalla casa farmaceutica per produrre il farmaco sul territorio Ue (l’altro è a Seneffe, in Belgio). Il problema è che a oggi non ha ancora ottenuto l’autorizzazione da parte dell’Agenzia europea del farmaco. E senza il via libera dell’Ema le dosi in on possono essere consegnate ai Paesi Ue. Questo discorso, però, non vale per il Regno Unito, che infatti negli ultimi mesi dello scorso anno avrebbe importato proprio i vaccini prodotti nello stabilimento olandese. Durante la sua visita, all’inizio di marzo, Breton ha toccato con mano la capacità produttiva di Halix, in grado di sfornare almeno 5-6 milioni di dosi al mese. Le linee erano state avviate a settembre, inseguito a un accordo siglatolo scorso aprile con l’università di Oxford per produrre i vettori virali necessari per i test clinici. A dicembre l’attività produttiva è stata intensificata in seguito alla firma di un accordo con AstraZeneca perla produzione su vasta scala del farmaco. Il governo britannico aveva anche inviato alcuni suoi esperti a Leida per aiutare Halix a sviluppare le linee produttive. Che fine hanno fatto le dosi prodotte dallo stabilimento olandese nei mesi scorsi? Fonti Ue spiegano a “La Stampa”che “è molto probabile che in una prima fase siano state spedite nel Regno Unito”, ma il flusso si sarebbe interrotto il1 febbraio, quando è entrato in vigore il regolamento Ue per il controllo dell’export. Del resto Bruxelles non avrebbe mai autorizzato la loro vendita nel Regno Unito. Ma cosa è successo negli ultimi due mesi? Breton ha provato a chiedere chiarimenti a Pascal Soriot, ma l’amministratore delegato di AstraZeneca non ha fornito sufficienti spiegazioni. È a quel punto che il commissario francese si è insospettito e ha subito segnalato la situazione alle autorità italiane, che hanno effettuato delle ispezioni nello stabilimento Catalent di Anagni, utilizzato da AstraZeneca per il“fill&finish”, vale a dire le operazioni di infialatura. Il primo rapporto spedito a Bruxelles dice che nei frigoriferi dei capannoni del sito laziale ci sono 29 milioni di dosi del vaccino. Fonti Ue spiegano che probabilmente non tutte sono state prodotte da Halix, ma si tratta comunque di fiale già pronte per essere iniettate che la casa farmaceutica puntava a spedire nel Regno Unito e non nei Paesi dell’Unione europea, nonostante i notevoli ritardi sulla tabella di marcia delle consegne concordate con i Ventisette. L’Ema non ha ancora autorizzato lo stabilimento di Halix perché AstraZeneca non ha fornito tutti i dati necessari.

https://twitter.com/marcobreso/status/1374617315594092544

+++

BRUXELLES PICCHIA ASTRAZENECA

 

BIDEN INIETTA SOLDI PUBBLICI A JOHNSON & JOHNSON

 

CONTE FRA GRANE E GRILLI

 

I PIANI DI CURCIO E FIGLIUOLO

 

L’ALLARME DEL MINISTRO GIOVANNINI

 

LE PREOCCUPAZIONI DI LETIZIA MORATTI

 

QUISQUILIE & PINZILLACCHERE

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati