Mondo

Covid-19 contagerà le elezioni per la Casa Bianca?

di

Elezioni Casa Bianca: costerebbe due miliardi di dollari per votare negli Usa a novembre in tutta sicurezza con la Covid-19, Il report del Brennan Center for Justice

LA PRIMA DOMANDA SULLE ELEZIONI PER LA CASA BIANCA

E se l’emergenza Covid-19 negli Usa si trascinasse fino al prossimo mese di novembre, ossia quando gli elettori americani saranno chiamati a votare per la Casa Bianca, per il rinnovo di tutta la Camera dei Rappresentanti e di un terzo del Senato, e per un nugolo di votazioni locali e referendarie?

LA SECONDA DOMANDA SUL VOTO

C’è poi una seconda domanda collegata: quanto costerebbe mettere in sicurezza le operazioni di voto, trasferendole tutte on line oppure sul più canonico canale postale, evitando – anche di fronte a una grave emergenza – di cancellare o rimandare un turno elettorale  e sospendendo così di fatto la democrazia?

IL REPORT

Ci ha pensato il Brennan Center for Justice, in uno studio appena pubblicato dal titolo “Estimated Costs of Covid-19 Election Resiliency Measures” e rilanciato dal quotidiano Politico, a fare due conti, da cui emerge che il price tag di un processo elettorale a prova di Covid-19 è pari a più di 2 miliardi di dollari.

GLI INVESTIMENTI

Tanto infatti il governo federale dovrebbe investire per implementare alcuni cambiamenti necessari tra cui il voto postale universale e la completa informatizzazione delle operazioni di voto, ma anche per adottare tutti accorgimenti sanitari necessari a impedire che il residuale voto nella modalità tradizionale (seggio, cabina, scheda e urna) si trasformi per gli elettori in occasione di contagio.

LA VOCE PRINCIPALE

La voce più importante di spesa è rappresentata dagli 1,4 miliardi necessari per mettere a punto il voto postale universale, che richiederebbe infatti – scendendo più nel dettaglio – 593 milioni di soli costi postali aggiuntivi e un investimento dedicato di 240 milioni per organizzare lo scrutinio di milioni e milioni di schede trasmesse via posta (absentee ballot).

IL RAFFORZAMENTO

272 milioni è invece la somma richiesta per rafforzare un sistema di voto tradizionale che sarà inesorabilmente selezionato da milioni di elettori ancora senza accesso ad internet o alla posta elettronica. Di questa cifra, 140 milioni saranno destinati all’assunzione di nuovi scrutatori e al miglioramento delle loro retribuzioni.

LE SPESE

Ammonta a 252 milioni, infine, l’investimento che il Brennan Center for Justice ritiene necessario perché gli elettori siano debitamente informati di tali novità e possano così votare in modo consapevole.

COVID-19 IN USA, ECCO MOSSE E STRATTONI DI TRUMP CON SINDACI, OPPOSIZIONE E GENERAL MOTORS. IL PUNTO 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati