Advertisement
skip to Main Content

Come si è evoluto lo spionaggio della Russia secondo l’intelligence tedesca

Spionaggio Russia

L’articolo di Giuseppe Gagliano

 

L’attività di intelligence russa in Germania ha raggiunto livelli che non si vedevano dai tempi della Guerra Fredda, mentre i metodi di spionaggio degli avversari stranieri sono ora più brutali e spietati, secondo i direttori dello spionaggio tedesco.

Queste affermazioni sono state fatte da Thomas Haldenwang, che guida l’Agenzia tedesca per la protezione della Costituzione (BfV), e da Bruno Kahl, capo della BND che opera esternamente.

Haldenwang e Kahl hanno rilasciato una intervista con l’edizione domenicale di Die Welt, uno dei principali giornali tedeschi, pubblicata il 6 giugno. Haldenwang ha dichiarato a Die Welt che la presenza di spie russe sul suolo tedesco riflette “l’interesse molto complesso dell’intelligence di Mosca in Germania”. Di conseguenza, la Russia ha “aumentato drammaticamente le sue attività [di spionaggio] in Germania” negli ultimi anni, ha affermato Haldenwang.

Il capo del controspionaggio ha aggiunto che la Russia ha un “gran numero di agenti” attualmente attivi sul suolo tedesco. Il loro obiettivo è cercare di “stabilire contatti nell’ambito del processo decisionale politico”. Secondo Haldenwang, uno dei tanti argomenti a cui il Cremlino è intensamente interessato in questo momento è il futuro delle relazioni energetiche della Russia con la Germania.

Allo stesso tempo, i metodi di spionaggio della Russia stanno diventando “più rozzi” e i mezzi che usa per rubare i segreti “più brutali”, ha affermato il direttore. Kahl, il suo collega dell’intelligence esterna è d’accordo e ha aggiunto che gli avversari della Germania “stanno impiegando tutti i metodi possibili […] per fomentare la dissonanza tra gli stati occidentali”. Il loro obiettivo finale è “assicurare i propri interessi”, ha concluso Kahl.

Tuttavia, nonostante l’aumento dell’attività di intelligence della Russia in Germania, la minaccia più seria alla sicurezza e alla stabilità dello stato tedesco non è Mosca, ma l’estremismo interno di destra, ha affermato Haldenwang.

In particolare, il capo dello spionaggio tedesco ha discusso della pericolosa ascesa della retorica di destra sui social media e sui siti web. Tale propaganda viene diffusa da persone che ha definito “incendiari intellettuali”. I loro “messaggi pieni di odio” sono essenzialmente antidemocratici, ha affermato Haldenwang.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore