Lifestyle, Mondo

Pokemon Go: è già grande successo

di

Pokemon Go

In pochisimi giorni, Pokemon Go è già il gioco per smartphone più scaricato. Il debutto del videogioco ha già aggiunto più di 7 miliardi di dollari di valore di mercato a Nintendo

Lanciato solo pochi giorni fa in Giappone, Australia e Stati Uniti, Pokemon Go è già successo indiscusso. Il debutto dell’applicazione, la prima che vede il famoso Pikachu sbarcare sullo smartphone, ha già aggiunto più di 7 miliardi di dollari di valore di mercato alla sua azienda, la Ninetndo Co., che ora vale 23 miliardi di dollari di capitalizzazione. Le azioni di Nintendo sono volate al più 25%, cosa che non accadeva dal 1983. I numeri potrebbero dare un’idea agli ideatori di Super Mario di come potrebbe essere lanciarsi a pieno (Pokémon GO è il primo gioco di Nintendo prodotto esclusivamente per smartphone, e la seconda app di Nintendo dopo il social network Miitomo)  nel mondo del mobile gaming, mentre la casa giapponese dimostra a tutti che sa ancora sbaragliare la concorrenza, puntando su personaggi famosi e su tecnologie innovative.

Il gioco, che invita gli utenti a cercare nella loro città i famosi animaletti, grazie alla realtà aumentata, è in testa alle classifiche app free-to-download per Apple di Stati Uniti e Australia. Gli appassionati hanno accettato la sfida e sono davvero in tanti coloro che si sono messi alla ricerca di Pikach per strada: c’è chi ha trascorso ore in giro per la città, alcuni giocatori in Nuova Zelanda hanno anche affittato un kayak per raggiungere un animaletto al centro della baia di Wellington. In Missouri, alcuni appassionati si sono dedicati ad una caccia notturna.

“Questa è la magia di Nintendo” ha commentato Serkan Toto, fondatore e consulente di Kantan Games Inc., azienda specializzata in videogames per smartphone. “E’ la prima volta che un gioco mobile ha generato tanta curiosità, almeno negli Stati Uniti. E questo è fondamentale per Nintendo”.

Con Pokemon Go, “E’ evidente che Nintendo sia riuscita a tirare fuori qualcosa di innovativo che è diventato, in pochi giorni, una mania nel mercato del mobile-gaming”, ha affermaro Amir Anvarzadeh, responsabile delle vendite di BGC Partners Inc.

pokemon Go

Pokemon: una storia ventennale

Il successo di Pokemon è cosa vecchia. Sono passati oramai vent’anni da quando Satoshi Tajiri, un game designer in erba, propose la sua idea alla Nintendo. E Pokemon è ora una realtà economica ben affermata nel settore: è il secondo franchise di maggior successo della storia videoludica dopo Super Mario. In questi anni sono state vendute di 270 milioni di copie. Oltre ad una generazione di giovani appassionati agli animaletti, c’è anche un’intera generazione di adulti che amano giocare con Pikachu e Raichu.

“Ricercare e raccogliere i Pokemon è gratificante e incredibilmente coinvolgente”, ha detto Derek Proud, sviluppatore di applicazioni.

Pokemon Go: il gioco

Il videogioco, creato con la collaborazione di Game Freak, The Pokémon Company e Niantic, è davvero innovativo. L’applicazione permette agli appassionati di catturare i Pokémon esplorando il mondo vero, grazie alla realtà aumentata. Insomma mondo reale e mondo digitale si fondono, per rendere il divertimento un esperienza unica.

Basterà scaricare l’applicazione per smartphone e sfidare se stessi e gli amici. Mentre camminiamo potremo imbatterci in esemplari di Pikachu, Bulbasaur, Charmender e tanti altri. Cosa dovete fare? Catturarli. Il nuovo videogioco offre a tutti i suoi utenti di crearsi un personaggio personalizzato, scegliendone l’aspetto. Fatto questo, potete iniziare a giocare. E quando vi imbatterete in uno dei simpatici animaletti, basterà cliccare sulla notifica e si apre la fotocamera. Quindi, usando la Pokéball, ovvero la pallina dentro cui vengono messi i Pokémon, cercare di catturare il Pokémon.

Rispetto agli altri videogiochi (incluse le vecchie edizioni dello stesso), Pokémon GO chiede ai suoi appassionati di alzarsi e camminare, facendo anche un poco di attività fisica. Tra le novità anche gli insetti rari: si troverranno solo in determinate città e questo potrebbe invogliare i giocatori anche a viaggiare pur di catturarli. Gli amanti della poltrona non si preoccupino, però, per catturare la maggior parte dei Pokemon basteranno solo 5 minuti di camminata.

Articoli correlati