.Lifestyle / Tendenze, Lifestyle, Mondo

Nella giungla dei social network i fakes vincono sui profili veri

di

 

Un principiante non si spiegherebbe perché la pagina fan di Alfio Marchini, noto imprenditore edile romano che alle ultime comunali ha sfidato sia Marino che Alemanno, abbia 16.156 likes mentre quella di Arfio ne ha più 52.317, sebbene sia nata un anno dopo. Il motivo è facilmente rintracciabile leggendo i suoi post che terminano tutti col tormentone “Roma ti amo”, che poi è stato lo slogan del vero Marchini nel corso della campagna elettorale di un anno fa. Come di ogni profilo falso si sa poco o nulla di colui che l’ha creata ma Arfio, poco dopo le comunali si è lasciato intervistare dall’Huffingtonpost.

Di lui sappiamo solo che è un giornalista di 28 anni e che non ha nessun legame diretto col vero Alfio, nel senso che non ha creato questo profilo per fargli propaganda politica ma, dopo aver visto la sua intervista da Daria Bignardi, ha deciso di “sperimentare un modo nuovo di fare comunicazione politica, abbandonando gli steccati tradizionali della satira e dell’uso dei social network”.

Il fake di Roberto Casaleggio, noto su Twitter come Roberto Casataleggio, di recente è stato anche ospite “online” della versione estiva della trasmissione Agorà e conta ben 3894 followers mentre il fake @casalegglo non twitta più dal 25 maggio, giorno delle votazioni Europee, ma continua a pubblicizzare ai suoi 59100 followers il suo libro “Essere Casalegglo – fine del mondo in tre, due, uno minuti”

Al di là dei vari profili falsi di Matteo Renzi (Renzo Mattei) o del suo ultimo sfidante alle primarie, Gianni Kuperlo che si vanta di essere bello e fake, nelle ultime settimane ad imperversare su Facebook è una Virginia Fregola che annovera tra i i suoi amici molti noti giornalisti e politici. Su di lei però in rete non appare nulla, nessuna informazione, niente blog, nulla di nulla ma ogni suo post (ovviamente copiato da altri) ottiene centinaia di likes e commenti. Misteri da fakes.

 

 

Per leggere un articolo su Instagram clicca qui

Per leggere il successo dei Social Network in occasione dei Mondiali di Calcio Brasile 2014 clicca qui 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati