skip to Main Content

Usa 2020: Zuckerberg corre per la Casa Bianca?

Mark Zuckerberg sembra preparare il terreno per una possibile candidatura alle elezioni 2020

 

Mark Zuckerberg potrebbe essere il prossimo candidato alle elezioni americane 2020. Mentre il il neopresidente degli Stati Uniti, Donald Trump, si prepara a prestare giuramento ed ad annunciare la sua squadra di lavoro, c’è chi pensa al futuro, preparando il terreno per le prossime elezioni.

Dopo aver annunciato, sul proprio social, di visitare  tutti i 50 Stati americani entro il 2017 (ha promesso un tour nei 30 Stati in cui ancora non si è recato), il fondatore di Facebook, insieme a sua moglie, ha deciso di mettere a disposizione di cause umanitarie la propria ricchezza. E di fare in modo che tutte le iniziative non passino inosservate agli occhi della politica.

Come racconta il New York Times, Mark Zuckerberg e sua moglie, la dottoressa Priscilla Chan, stanno dando vita ad una squadra di lavoro che, in futuro, potrebbe governare l’America. I due, infatti, hanno chiesto a David Plouffe, uomo di politica che ha gestito la campagna presidenziale di Barack Obama nel 2008, di condurre e gestire la Chan Zuckerberg Initiative, la società a responsabilità limitata, istituita dai coniugi Zuckerberg a fini umanitari. David Plouffe sembra aver accettato l’incarico e dovrebbe lasciare a breve la direzione di Uber, per abbracciare la causa del fondatore di Facebook.

ZUCKERBERGAd unirsi al comitato consultivo della società Chan Zuckerberg Initiative, saranno anche altri personaggi di spicco nel mondo della politica e ex funzionari del governo, oltre ad esperti nel campo della formazione, della salute e della scienza. Nel nuovo consiglio ci sarà anche Kenneth Mehlman, che ha contribuito alla rielezione del presidente George W. Bush, nel 2004, e che ora è capo degli Affari Pubblici presso la Kohlberg Kravis Roberts, società di private equity società.

La coppia Zuckerberg è coinvolta nei progetti a scopo umanitario già da diversi anni. Ricordiamo, tra le altre cose, la costituzione del Biohub, un mega centro di ricerca interamente finanziato dalla famiglia, con dotazione di 3 miliardi di dollari, affidata a Joseph DeRisi, uno degli scienziati più importanti d’America. La costituzione di un comitato consultivo, composto da personaggi provenienti dal mondo della politica, è la prova che Zuckerberg stia preparando il terreno per una prossima candidatura.

Dunque, dopo aver avuto al Governo petrolieri come George W Bush, e imprenditori edili come Donald Trump, A partire del 2020 potremmo avere un unicorno della Silicon Valley. In effetti, Zuckerberg potrebbe avere già una solida base di elettori potenziali: parliamo dell’ 1,8 miliardi di abbonati a Facebook e dei suoi amici della tecnologia.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore