skip to Main Content
ads

Super cervello Watson debutta su bus a guida autonoma

Cervello Watson

Non sarà il conducente dell’autobus. Il cervello Watson parlerà con i passeggeri di Olli, bus-shuttle elettrico da 12 posti

Watson, il cervello informatico sviluppato da IBM, sale a bordo di un bus autonomo, ma non farà d’autista, come si potrebbe immaginare. Il supercomputer, che ad oggi crea ricette, aiuta nelle diagnosi ospedaliere, offre consigli per lo shopping, batte  l’uomo ai quiz, si cimenterà in una nuova attività: comunicazione con i passeggeri a bordo.

Il super cervello Watson andrà in scena su  Olli, bus-shuttle elettrico da 12 posti progettato dalla  start up americana Local Motors e realizzato con stampa 3D, che è arrivato per i primi test su strada a Washington DC e poi approderà anche a Las Vegas e Miami.

I passeggeri potranno conversare con Watson durante il loro viaggio: potranno parlare di come funziona il veicolo, della destinazione, e chiedere alla vettura il perché di un determinato percorso. I passeggeri potranno anche chiedere consigli su luoghi specifici, ad esempio su ristoranti o attrazioni.

investimenti Ibm

Il cervello Watson arriva anche in Italia

E’ stato annunciato un accordo con il governo italiano per la realizzazione, alle porte di Milano (nell’area di Expo 2015), del primo Centro di eccellenza europeo di Watson Health. L’annuncio è stato dato in occasione della visita di Matteo Renzo al centro IBM per il progetto Watson a Boston: “Il governo italiano è fortemente determinato a riprendere una posizione di leadership per l’Italia e per l’Europa in questo settore”, ha commentato il Premier durante il suo intervento. “Sono felice di questo accordo è l’esempio concreto di come pur essendo orgogliosi del nostro passato dobbiamo proiettarci nel futuro e l’Ibm ci aiuterà lungo questo percorso”.

Lavoriamo da quasi un secolo con l’Italia, per noi è un mercato importante e siamo felici di poter investire nel futuro dell’Europa usando come piattaforma il vostro Paese”, ha invece affermato Ginni Rometty, ceo di Ibm. I nuovi investimenti Ibm porteranno alla nascita di una quartier generale europeo per il Watson center e la creazione di almeno 600 posti di lavoro (verranno arruolati data scientist, ingegneri, ricercatori e progettisti ).

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore