skip to Main Content

Phoenix Ghost, chi produce e come funzionano i nuovi droni inviati da Biden all’Ucraina

Armi Ucraina

Il nuovo pacchetto di aiuti militari Usa comprenderà munizioni e artiglieria pesante tra cui i droni Phoenix Ghost. Tutti i dettagli

 

Gli Usa inviano a Kiev Phoenix Ghost, il nuovo drone creato apposta per l’Ucraina dal Pentagono.

Ieri il presidente americano Joe Biden ha annunciato alla Casa Bianca di aver firmato un altro pacchetto di 800 milioni di dollari di aiuti militari per Kiev contro l’offensiva russa nell’est del Paese.

Il pacchetto comprende munizioni, artiglieria pesante, cannoni howitze e droni. Ma non solo i già noti Switchblade. L’aviazione Usa ha creato infatti dei nuovi droni appositamente per venire incontro alle esigenze delle forze armate ucraine. Lo ha detto il portavoce del Pentagono John Kirby alla Cnn. Si tratta del sistema Phoenix Ghost, progettato dall’americana Aevex Aerospace, di cui gli Usa invieranno 121 pezzi.

Finora, gli Stati Uniti non hanno mai schierato la nuova linea di droni in combattimento, evidenzia Fortune.

Rispetto agli Switchblade, i cosiddetti droni kamikaze già inviati dagli Stati Uniti, questi hanno un “raggio d’azione” più ampio, ha detto Kirby senza dare altri dettagli.

Il nuovo pacchetto di armi contenente i droni Poenix Ghost “partirà nelle prossime 24-48 ore” e arriverà nelle mani delle forze ucraine “nel weekend”. L’amministrazione Biden ha fornito circa 3,4 miliardi di dollari in assistenza alla sicurezza per l’Ucraina dall’inizio dell’invasione russa il 24 febbraio.

Tutto quello che c’è da sapere sui droni Phoenix Ghost.

COS’È IL DRONE PHOENIX GHOST

Come sottolinea Rid, “è il nuovo Uav tattico Phoenix Ghost ad avere attirato la maggior parte dell’attenzione. Si tratta di una munizione circuitante prodotta per l’US Air Force da Aevex Aerospace, la cui esistenza non era mai stata rivelata prima e le cui caratteristiche tecniche non sarebbero al momento disponibili”.

LE CARATTERISTICHE

Un funzionario del Pentagono ha affermato che il nuovo drone avrebbe capacità simili al drone Switchblade – che è abbastanza piccolo da essere trasportato in uno zaino, lanciato facilmente e esplode dopo che si è schiantato contro il suo bersaglio – ma non commenta ulteriormente la sua portata.

Il Phoenix Ghost è simile ai sistemi senza pilota Switchblade precedentemente consegnati in Ucraina, ha aggiunto il funzionario. Si tratta infatti di un “drone a senso unico” che è “chiaramente progettato per colpire” una serie di diversi tipi di bersagli. Ciò probabilmente significa che Phoenix Ghost è un drone monouso a basso costo che si comporta come una munizione vagante: vola in uno spazio aereo prima di speronarsi contro un bersaglio.

A differenza del suo nome (fenice), il veicolo aereo senza pilota è progettato per essere pilotato una sola volta.

In precedenza, un diverso funzionario del Pentagono aveva insinuato che il Phoenix Ghost fosse creato appositamente per l’Ucraina. Tuttavia il portavoce Kirby ha precisato che il drone era in fase di sviluppo molto prima che il presidente russo Vladimir Putin lanciasse l’invasione.

LE DIFFERENZE CON I DRONI SWITCHBLADE

Soprattutto ci sono differenze nella “portata delle capacità per Phoenix Ghost, ma non sarò in grado di entrare più nel dettaglio di queste capacità”, ha detto il funzionario, citando la classificazione del nuovo sistema.

COSA FA AEVEX AEROSPACE

Tuttavia, resta poco chiaro il ruolo di Aevex Aerospace nella progettazione e produzione di Phoenix Ghost, evidenzia Breaking Defense.

Come si legge sul suo sito web, Aevex Aerospace, con sede a Solana Beach, California, supporta la missione di sicurezza nazionale degli Stati Uniti e le esigenze delle nazioni partner in tutto il mondo fornendo soluzioni di aviazione, telerilevamento e analisi a spettro completo.

Aevex si propone come “un leader riconosciuto nelle soluzioni di intelligence aviotrasportate a spettro completo”. La società vanta esperienza nella gestione di velivoli di intelligence con e senza pilota, nello sfruttamento dei dati che raccolgono e nella fabbricazione di droni o sistemi di missione.

In particolare, “utilizza approcci agili e personalizzati per definire; sviluppare e fornire rapidamente soluzioni specializzate per esigenze di missioni speciali per il governo Usa, le nazioni partner e le imprese commerciali” sottolinea la società.

L’azienda ha uffici in California, Massachusetts; New Mexico, North Carolina, Ohio e Virginia.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore