Advertisement skip to Main Content

Mercedes Guida Autonoma

Mercedes accelera sull’auto a guida autonoma. E lo fa dalla Cina

Il 2023 è stato un anno difficile per la nuova tecnologia, ma sulla guida autonoma Mercedes è pronta al sorpasso di realtà più avanti con lo sviluppo grazie alla alleanza con le autorità cinesi che le consentiranno di testare il livello 3 in autostrada

Quando si parla di guida autonoma non vengono in mente certo marchi europei. I principali attori sul palcoscenico, finora, sono stati statunitensi e asiatici. Ha messo la freccia per immettersi nella corsia di sorpasso Mercedes che, secondo anticipazioni di stampa, dovrebbe essere una delle prime aziende del settore a ricevere il via libera dalle autorità cinesi per mettere in strada le sue vetture controllate dal pilota automatico.

I TEST MERCEDES SULLA GUIDA AUTONOMA

Accadrà sulle autostrade cinesi. All’apparenza può sembrare rischioso testare vetture guidate dall’intelligenza artificiale (ma con la presenza di un conducente pronto a intervenire) su arterie a scorrimento veloce, ma in realtà le statistiche hanno sempre dimostrato come, per numero di incidenti (e data l’assenza di incroci e il basso numero di curve) le autostrade siano molto più sicure delle strade urbane. Si tratterà di test sul terzo livello di guida autonoma.

I LIVELLI DI GUIDA AUTONOMA

Ricordiamo che i livelli della guida autonoma sono ordinati in una scala che va da 0 a 5: il livello 0 non ha alcuna forma di assistenza; il livello 3 può gestire tutte le funzioni di guida in alcune situazioni specifiche, anche se il conducente deve essere pronto a intervenire se il sistema richiede l’intervento umano; il livello 5 non richiede alcun conducente al volante.

I LEGAMI CON LA CINA

L’azienda, che come tutte le altre realtà dell’auto tedesca intrattiene forti rapporti con il Dragone, non è nuova a una simile collaborazione con le autorità cinesi, avendo  iniziato a sperimentare il livello 3 di guida autonoma in zone chiuse e protette dal traffico a partire dal 2021. Al momento non è invece stato detto quando i test della guida autonoma di Mercedes prenderanno il via sulle autostrade di Pechino. Certo è che se Mercedes – Benz otterrà i risultati sperati allora dovrà iniziare la sperimentazione anche per le vie urbane.

2023, UN ANNO DIFFICILE PER LA GUIDA AUTONOMA

Una zampata, quella di Mercedes, che le potrebbe permettere di guadagnare parecchie posizioni nello sviluppo di una tecnologia che finora ha solo creato innumerevoli grattacapi alla quasi totalità di Case che hanno deciso di investirvi.

Soprattutto nell’arco del 2023, iniziato con i licenziamenti in Waymo, controllata da Alphabet (Google) e proseguita con il brusco ritiro dalle strade dei robotaxi di Cruise (General Motors), con tanto di decapitazione dei vertici. Non ultimo, il maxi richiamo negli Stati Uniti di Tesla per problemi con la funzione Autopilot.

Back To Top