skip to Main Content

Hannover 2016: quando la tecnologia affascina i potenti

Hannover 2016

Obama e Merkel hanno visitato insieme la fiera di Hannover 2016, la più grande vetrina al mondo per tecnologia e innovazione

La Fiera di Hannover apre le porte del futuro: in mostra l’Industria 4.0, l’innovazione e la tecnologia. Temi centrali dell’edizione 2016 sono automazione industriale e IT, tecnologie energetiche e ambientali, innovative soluzioni di subfornitura, tecnologie della produzione e servizi, ricerca e sviluppo. L’evento è la vetrina più importante del mondo per i macchinari connessi alla rete e per i robot intelligenti. La fiera, che andrà avanti fino a venerdì, accoglie più di 5.200 espositori di 75 Paesi, tra cui Siemens, Bosch, Volkswagen, Ericsson, ABB, UPS, IBM, Google, Panasonic e Microsoft.

Hannover 2016: anche Obama e Merkel tra gli stand della fiera

L’evento ha visto passeggiare tra gli stand anche Barack Obama e Angela Merkel, che hanno potuto provare e visionare gli ultimi dispositivi in arrivo sul mercato. La tecnologia sembra affascinare i potenti. “Tutti dovremmo investire di più in infrastrutture e in ricerca”, ha detto Obama ad Hannover 2016. “Non abbiamo solo bisogno di un’Europa forte e unita, ma anche di un’Europa benestante”.

Obama, inaugurando la Hannover Messe ha anche invitato tutti a comprare prodotti made in Usa e suggerito agli imprenditori ad aprire stabilimenti produttivi negli States. «Qui al padiglione statunitense – ha detto Obama- siamo orgogliosi di mostrare i prodotti dell’innovazione americana. Vedrete compagnie che stanno cambiando il modo in cui viviamo, in cui impariamo e in cui lavoriamo. È l’occasione per dire a tutti “venite qui e comprate made in America”.

Hannover 2016

Ad Hannover 2016 si parla anche di TTIP

L’appuntamento sarà anche occasione per rafforzare i rapporti economici tra gli Stati Uniti e l’Europa: è un momento strategico per favorire il partenariato transatlantico per il commercio e gli investimenti (Transatlantic Trade and Investment Partnership, TTIP) e anche luogo di possibili incontri bilaterali Italia-USA. “Dobbiamo a dare avanti nel negoziato sul Ttip, siamo d’accordo nel voler rendere più forte l’accordo nella zona euro”, ha affermato il Presidente Americano. “E’ indiscutibile che il libero commercio abbia rafforzato l’economia americana e portato enormi benefici ai Paesi che vi sono coinvolti. Capisco chi teme la globalizzazione perché vede le fabbriche chiudere e i posti di lavoro trasferiti altrove. Ma è necessario restare competitivi nel momento in cui aree come Asia e Africa stanno sviluppando le rispettive economie”.

Obama e Merkel visitano lo stand di ABB

I due leader hanno visitato, tra gli altri, anche lo stand di ABB. Ad Obama e Merkel è stato mostrato, in particolare, come il sensore intelligente di ABB è in grado di migliorare la produttività di centinaia di motori elettrici collegandoli per la prima volta a servizi basati su cloud. I due hanno potuto constatare come il sensore intelligente può essere applicato alla stragrande maggioranza dei motori a bassa tensione, sia nuovi che già in servizio, rendendo possibile il miglioramento dell’efficienza, la riduzione dei tempi di inattività e il risparmio sui costi. Per la prima volta una soluzione digitale consentirà ai motori in bassa tensione di essere integrati nell’Internet of Things, Services and People.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore