Innovazione

Google, tra nuovi blocchi e nuovi servizi

di

google-maps

Google, il motore di ricerca che lancia tutti i giorni nuovi servizi per gli utenti, è stato bloccato in Corea del Sud

Google, il motore di ricerca di Mountain View, ha presentato in queste ore due servizi diversi: uno è un gioco basato sull’intelligenza artificiale e l’altro è un aiuto concreto per gli utenti ad evitare file lunghe nei negozi. Dalla Corea del Sud, invece, arriva la notizia che Seul ha bloccato Big G. per problemi di conservazione dati e privacy. Ma partiamo dall’inizio e iniziamo ad approfondire proprio quest’ultimo punto.

La Corea del Sud blocca Google

Problemi per Google anche in Corea del Sud. Il Governo di Seul ha impedito a Big G. di utilizzare le mappe del suo territorio per i servizi Maps. La decisione, comunicata ufficialmente, non è stata presa perchè è vietato mappare, ma perchè la Corea del Sud ha deciso di non permettere che dati di questo tipo siano conservati su server che siano fuori dal Paese. E siccome i server di Google sono posizionati negli Usa o in altre città fuori dalla Corea del Sud.

A dirla tutta, la Corea del Sud avrebbe anche concesso a Google l’uso delle mappe, a patto che la casa di Mountain View avesse eliminato la gli obiettivi ritenuti sensibili dal punto di vista militare, secondo una legge coreana. Google ha scelto di non accettare l’offerta perchè così avrebbe offerto ai suoi utenti solo un servizio parziale.

Google Maps è stato lanciato in Corea del Sud nel 2008 ma da sempre, a dire il vero, non è mai stato un servizio così dettagliato come siamo abituati in Europa.

Google Maps ti aiuta ad evitare le file

googleI blocchi nel mondo poco oscurano il lavoro di Big G, che in vista di Natale e dello shopping dei prossimi mesi ha aggiornato il suo motore di ricerca e le mappe per far sapere agli utenti, in tempo reale, se i negozi o i locali su cui stanno cercando informazioni siano molto affollati.

Fino ad oggi, cercando informazioni su Google su un ristorante, una pizzeria o un negozio, il motore di ricerca, in aggiunta alle informazioni su sito web, contatti e indirizzo, indicava anche i probabili giorni e orari col maggior numero di visite. Adesso darà in tempo reale le informazioni sull’affollamento, cercando di dare una mano a chi sta pensando di recarsi in quel negozio o in quel locale.

Non solo. Secondo gli ultimi aggiornamenti, l’utente potrà anche sapere, in media, quanto tempo le persone trascorrono in un certo locale, ottimizzando il proprio itinerario.

Google e l’intelligenza artificiale

Un altro servizio lanciato da Google riguarda, invece, l’intelligenza artificiale. Parliamo, in realtà, più di un gioco divertente che mostra a che punto si è con l’intelligenza artificiale: si tratta di Quick, Draw!, un software che riconosce gli scarabocchi. Basta accedere al sito e disegnare: il programma dovrebbe elaborare quanto tracciato e cercare di riconoscere l’oggetto. Il gioco è stato costruito con un apprendimento automanico: più si disegna, più il computer sarà in grado di riconoscere lo stile della mano.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati