Innovazione

Cos’è andato storto nel lancio SpaceX e Nasa

di

Nasa SpaceX

Colpa del maltempo. Il lancio della capsula Crew Dragon, sviluppata da SpaceX insieme con la Nasa, è rinviato a sabato alle 21.22 ora italiana

 

È stata posticipata per il cattivo tempo la missione Demo-2 di SpaceX con la Nasa programmata ieri sera da Cape Canaveral, in Florida. Il maltempo ha costretto SpaceX a annullare il lancio degli astronauti  Doug Hurley e Bob Behnken con la sua capsula Crew Dragon (progettata in partnership con la Nasa) verso la Stazione Spaziale Internazionale (Iss).

Si tratta del primo lancio in orbita dal suolo americano con vettore americano (Falcon 9 della SpaceX) dall’ultima missione dello Space Shuttle della Nasa del 2011. In questi nove anni gli Stati Uniti si sono affidati alla Soyuz russa per lanciare i propri astronauti nello spazio. Nel 2014 l’agenzia spaziale statunitense ha deciso dunque di affidarsi a una partnership pubblico/privata per il suo programma Commercial Crew Dragon.

Ieri doveva essere una giornata storica per il volo spaziale americano ma il momento è solo rimandato. “A causa delle condizioni meteorologiche, il lancio è annullato”, ha comunicato la Nasa. “La nostra prossima opportunità sarà sabato 30 maggio alle 15:22 ET.”

COSA È SUCCESSO

A poco meno di 17 minuti dall’avvio ieri sera, SpaceX ha deciso di rimandare il lancio a causa del maltempo nella regione. La Nasa e SpaceX hanno seguito da vicino le condizioni meteorologiche durante il giorno, mentre i temporali tropicali stavano attraversando il Kennedy Space Center in Florida.

Per procedere al lancio, le condizioni meteorologiche devono essere perfette non solo sulla rampa di lancio, ma anche in dozzine di posizioni “abort” (interruzione improvvisa della missione) che si estendono per migliaia di miglia lungo la costa orientale degli Stati Uniti e attraverso l’Oceano Atlantico fino alla costa occidentale dell’Irlanda.

Alla fine i funzionari della Nasa insieme a SpaceX hanno stabilito che le condizioni erano troppo pericolose per procedere.

IL COMMENTO DELL’ASTRONAUTA ESA PARMITANO

“Dimostrazione di grande professionalità: nonostante il possibile impatto mediatico, le condizioni meteo hanno determinato lo spostamento del lancio. Decisioni difficili ma giuste”. Ha commentato così l’astronauta Esa Luca Parmitano lo slittamento al fine settimana della storica missione della Nasa.

TRUMP TORNA SABATO

Delusione per il presidente Donald Trump, arrivato a Cape Canaveral con la first lady Melania Trump, per celebrare il primo lancio spaziale degli astronauti americani dal suolo americano in quasi un decennio. Sulla via del ritorno a Washington, dopo l’annullamento della missione, Trump ha twittato: “Non vedo l’ora di tornare con te sabato!”

CHE SUCCEDERÀ SABATO

La prossima opportunità per SpaceX e Nasa è in programma sabato infatti. La compagnia spaziale di Elon Musk proverà di nuovo a lanciare la missione Demo-2 sabato alle 15:22 ET. Al momento la 45th Space Wing della US Air Force sta offrendo una probabilità del 60% di tempo favorevole sabato.

Se non dovesse andar a buon fine nemmeno sabato, domenica alle 15:00 ET ci sarebbe una terza opportunità.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati