Innovazione

Coronavirus, come la Cina spinge sulla sorveglianza

di

Cina sorveglianza

Che cosa emerge da un’inchiesta della Cnn sulla Cina. L’articolo di Giuseppe Gagliano

 

In base a un dettagliato rapporto della Cnn americana la Cina sta ponendo in essere una vera e propria rete di sorveglianza di massa che si è andata via via accentuando a causa della Covid-19. Fra le varie testimonianze riportate da questa inchiesta vorremmo soffermarci sulla prima.

La mattina dopo che Ian Lahiffe è tornato a Pechino ha trovato una telecamera di sorveglianza montata sul muro fuori dalla porta del suo appartamento. La telecamera era puntata su di lui.

Dopo un viaggio nel sud della Cina, il 34enne espatriato irlandese e la sua famiglia stavano iniziando la loro quarantena a casa di due settimane, una misura obbligatoria imposta dal governo di Pechino per fermare la diffusione del nuovo coronavirus. Ebbene, il 34 enne ha detto che ha aperto la porta mentre la telecamera veniva installata, senza preavviso.

Ora, avere una telecamera fuori dalla porta è un’incredibile erosione della privacy e non so quanto sia legale, ha dichiarato Lahiffe.

Sebbene non vi sia alcun annuncio ufficiale che affermi che le telecamere devono essere messe fuori dalle case delle persone in quarantena, è successo in alcune città della Cina da almeno febbraio, secondo tre persone che hanno raccontato la loro esperienza con le telecamere alla Cnn.

La Cina attualmente non ha una legge nazionale specifica per regolare l’uso delle telecamere di sorveglianza, ma i dispositivi sono già una parte regolare della vita pubblica: sono posizionate in modo capillare per guardare quando le persone attraversano la strada, entrano in un centro commerciale, cenano in un ristorante, a bordo un autobus o addirittura quando si siedono in un’aula scolastica.

Più di 20 milioni di telecamere sono state installate in tutta la Cina a partire dal 2017, secondo l’emittente statale CCTV. Ma altre fonti suggeriscono un numero molto più elevato.

Secondo un rapporto di IHS Markit Technology, ora parte di Informa Tech, la Cina aveva installato 349 milioni di telecamere di sorveglianza a partire dal 2018, quasi cinque volte il numero di telecamere negli Stati Uniti.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati