skip to Main Content

Cia

Tutte le novità della Cia per l’intelligence open source

La Cia ha nominato un direttore per le attività di intelligence open source (Osint). Ecco perché. L'articolo di Giuseppe Gagliano.

 

La CIA ha nominato Randy Nixon direttore di Open Source Enterprise, la cui finalità è quella di monitorare l’attività di open source o OSINT.

PERCHÉ È IMPORTANTE

Questa nomina è di particolare significato perché sta a significare che l’agenzia intende investire sempre più risorse in questo settore invece che nelle attività clandestina. In altri termini, la nomina di Nixon è la conseguenza delle scelte poste in essere dall’attuale direttore della CIA e dall’amministrazione Biden.

Una seconda ragione dell’importanza di questa nomina è data dal fatto che la Cina sta investendo in modo ampio in questo settore, e di conseguenza gli Stati Uniti non intendono rimanere indietro.

Nixon è laureato all’Università del Texas e precedentemente ha svolto incarichi importanti per l’agenzia nel campo dell’innovazione digitale. In questo contesto Nixon ha diretto il programma Digital Hammer.

CHI CONTESTA LA CIA SULL’OSINT

Tuttavia esiste un altro aspetto particolarmente importante, ed è relativo al fatto che il potenziamento di questo settore da parte della CIA è stato oggetto di contestazioni molto forti all’interno della comunità di intelligence americana.

Inizialmente l’attività di analisi dell’open scorce era stata affidata nel 2005 all’ufficio del direttore dell’Intelligence nazionale. Il fatto che l’attuale amministrazione abbia deciso il trasferimento di questo dipartimento alla CIA rappresenta una importante ristrutturazione all’interno della comunità di intelligence americana.

– Leggi anche: Tutti gli incontri del capo della Cia in Libia

Back To Top