skip to Main Content

Alibaba, come la realtà virtuale rivoluzionerà l’e-commerce

Realtà Virtuale

Con la realtà virtuale, i clienti di Alibaba potrebbero acquistare dai negozi newyorkesi restando seduti in poltrona, avendo l’impressione di essere tra le strade della Grande Mela

Alibaba ha intenzione di rivoluzionare l’esperienza di shopping online, grazie alla realtà virtuale. Si tratta di un progetto davvero ambizioso che potrebbe portare ad un ulteriore incremento delle vendite online.

In questi anni, l’ecommerce sta avendo un enorme successo. In internet è possibile trovare prezzi vantaggiosi, confrontare più prodotti, fare acquisti veloci e smart restando seduti comodamente in poltrona. Alibaba ha intenzione di rendere ancora più piacevole l’esperienza dello shopping online, portandoci con la realtà aumentata direttamente nel nostro negozio preferito.

Qualche settimana fa è stata diffusa la notizia che Alibaba volesse puntare tutto sulla realtà virtuale. E proprio come Warner Bros e Google, anche l’azienda della Repubblica Popolare aveva deciso di investire in Magic Leap, la startup che sta lavorando a un nuovo dispositivo per la VR. L’investimento sembra aver portato alla nascita del laboratorio di ricerca GnomeMagic Lab, nel cui team c’è anche Zhao Haiping, precedentemente ingegnere di Facebook.

Grazie al lavoro di GnomeMagic Lab si vuole rendere  lo shopping online sempre più simile agli acquisti tradizionali: con la realtà virtuale, i clienti di Alibaba potrebbero acquistare dai negozi della Fifth Avenue di New York avendo l’impressione di trovarsi proprio al centro della famosissima strada.

Alibaba realtà virtuale

Alibaba raddoppia i profitti nel 2015

Alibaba ha fatto registrare un aumento di fatturato del 32% nell’ultimo trimestre 2015. Buone notizie per la compagnia cinese che ottiene ottimi risultati nonostante la rallentata crescita della Cina.

Il balzo del fatturato, superiore alle attese, è dovuto all’aumento degli utenti e delle vendite mobile (+192% nei tre mesi). Alibaba ha messo a segno profitti più che raddoppiati: il colosso cinese dell’e-commerce, ha chiuso l’ultimo trimestre 2015 con un utile netto a 12,5 miliardi di yuan, superando le stime degli analisti che davano una media di 10,3 miliardi. Escludendo le voci straordinarie, l’utile è stato di 99 centesimi per azione. Il fatturato è quindi aumentato del 32%, a 5,33 miliardi.

Tutto superiore alle attese: gli analisti, infatti, attendevano profitti adjusted per 89 centesimi per azione, su un giro d’affari di 5,11 miliardi. Il tasso di monetizzazione dei marketplace cinesi è salito dal 2,7 al 2,98%. Il valore lordo della merce è salito del 23% a 149 miliardi di dollari: la misura ci da l’idea del valore totale delle transazioni su piattaforme di e-commerce.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore