Advertisement
skip to Main Content

L’Occidente continua a essere dipendente dalle terre rare cinesi

Terre Rare

A giugno le esportazioni di terre rare dalla Cina sono cresciute del 49% rispetto al 2020. Le conseguenze per l’Occidente. L’articolo di Giuseppe Gagliano

 

Secondo quanto riferito dal periodico online South China Morning Post, l,’agenzia delle dogane cinese ha comunicato che nel mese di giugno le esportazioni di terre rare hanno avuto un aumento del 49% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente arrivando a 9071 tonnellate.

Rispetto al 2019 le esportazioni sono cresciute, secondo il periodico, del 16%.

Questi dati sono fondamentali perché rivelano due aspetti: in primo luogo come la tecnologia occidentale dipende ancora in gran parte dalle terre rare cinesi, e in secondo luogo come le iniziative poste in essere da Trump per raggiungere l’autosufficienza in questo settore si siano rivelate fino adesso inefficaci. Vedremo se quelle poste in essere dai Biden avranno più fortuna.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore