skip to Main Content

Newcleo

Nucleare, tutte le novità francesi di Newcleo (Exor)

Newcleo ha annunciato una collaborazione con la Commissione francese sull'energia atomica. La startup italo-britannica, sostenuta da Exor e da Enel, vuole sviluppare un reattore modulare al piombo entro il 2030: ovviamente in Francia. Tutti i dettagli.

Newcleo, startup britannica di tecnologie nucleari specializzata nei piccoli reattori modulari, ha annunciato questa settimana un accordo di collaborazione con la CEA (Commissariat à l’énergie atomique et aux énergies alternatives), un ente pubblico francese di ricerca sull’energia atomica e le energie alternative.

COSA FARÀ NEWCLEO IN FRANCIA

La partnership si concentra sullo sviluppo delle tecnologie nucleari di prossima generazione, la quarta, non ancora commercializzate.

Secondo Newcleo, la collaborazione con la CEA “segna un importante passo avanti nella realizzazione del progetto LFR”.  La sigla LFR sta per lead-cooled fast reactor, ovvero reattore veloce refrigerato a piombo: si tratta di un impianto a fissione che non utilizza l’acqua come liquido refrigerante bensì il piombo. Il vantaggio del piombo è che ha un punto di ebollizione molto più elevato di quello dell’acqua (1749 gradi Celsius contro 100 °C) e si solidifica con facilità, riducendo quindi i rischi di dispersione di materiale radioattivo in caso di incidente.

IL RUOLO DELLA CDP FRANCESE

Nel maggio 2023 Newcleo ha annunciato un piano di investimenti da 3 miliardi di euro al 2030 per la costruzione di un piccolo reattore modulare in Francia da 30 megawatt e di un’unità di fabbricazione del combustibile. I reattori modulari si differenziano da quelli tradizionali per la taglia ridotta, per la minore potenza e per la possibilità di venire costruiti e assemblati con maggiore facilità grazie al design modulare.

Newcleo ha vinto il bando sui reattori innovativi del programma France 2030, portato avanti dalla banca francese Bpifrance (controllata dall’equivalente francese di Cassa depositi e prestiti) con il finanziamento dell’Unione europea.

TUTTO SU NEWCLEO

Newcleo è stata fondata nel 2021 dal fisico nucleare Stefano Buono, già fondatore di Advanced Accelerator Applications (acquisita da Novartis), che ricopre anche la carica di amministratore delegato.

Il direttore scientifico è Luciano Cinotti, ingegnere nucleare con trent’anni di esperienza in Ansaldo Energia. La direttrice operativa è Elisabeth Rizzotti, fisica di formazione che ha lavorato nel campo della consulenza finanziaria per Accenture e UBI Banca.

Newcleo ha sede a Londra, nel Regno Unito, ma è presente anche in Italia e in Francia. Tra i suoi investitori figura Exor, la holding guidata da John Elkann e proprietaria di Stellantis e del gruppo GEDI (editore di Repubblica).

Nel marzo 2023 Newcleo ha firmato un accordo di collaborazione tecnologica con Enel.

Back To Top