Energia

Energia sostenibile: il piano di Roma per ridurre le emissioni

di

energia sostenibile

Anche Roma ha un suo Piano di Azione per Energia Sostenibile, approvato anche dalla Comunità Europea. Obiettivi e campi di intervento
Una città consapevole, condivisa, distribuita, inclusiva, equa, partecipata. Sarà questa (o almeno dovrebbe essere) Roma grazie all’applicazione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) di Roma Capitale, sviluppato Centro di ricerca CITERA dell‟Università di Roma La Sapienza, diretto dal Prof. ing. Livio de Santoli, e appena approvato dalla Comunità Europea.

L’iniziativa Europea

L’idea di un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile è stata lanciata dalla Commissione Europea il 29 gennaio 2008, nell’ambito della seconda edizione della Settimana europea dell’energia sostenibile. Obiettivi principale del PAES (o SEAP, se ci riferiamo all’acronimo inglese) è quello di ridurre le emissioni di gas climalteranti (con riduzione del 20% al 2020).

Roma Capitale ha deciso di aderire all’iniziativa, impegnandosi a predisporre un “Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile”, nel quale indicare le misure e le politiche concrete che dovranno essere realizzate per raggiungere gli obiettivi.

Il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile di Roma Capitale

Il Paes rappresenta un impegno reale, che si traduce in strategia di sviluppo nei seguenti settori, per ridurre 2,2 milioni di ton di CO2/anno:

Non solo. Il piano sviluppato da Livio de Santoli si propone anche di affrontare il rapporto tra città e agricoltura, valorizzando il territorio, promuovendo la filiera corta e rendendo sostenibile l’intero ciclo di produzione e vita di un prodotto.

Complessivamente, gli investimenti previsti per il raggiungimento degli obiettivi del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile, nei dieci anni di attività, sono pari a circa 5 miliardi di Euro

energia sostenibile

Energia sostenibile e futuro di Roma Capitale: un dibattito con i candidati sindaco

Lunedì 23 maggio, ore 15.30-18, presso l’Aula del Chiostro, S. Pietro in Vincoli, Facoltà di Ingegneria dell’Università Sapienza di Roma, si terrà un dibattito per discutere del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile. All’appuntamento sono stati invitati a prendere parte i candidati sindaci per Roma Capitale Virginia Raggi, Roberto Giachetti, Stefano Fassina, Giorgia Meloni, Alfio Marchini.

“La Commissione Europea ha approvato il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile di Roma Capitale sviluppato dall’Università La Sapienza, per questo l’ateneo vuole contribuire al dibattito sul futuro della città, proprio a partire dal tema dell’energia. L’Università ha voluto invitare i candidati alla carica di sindaco di Roma a dibattere e a restituire obiettivi e azioni politiche orientate a una modifica radicale del modello energetico come driver di sviluppo e occupazione“, ha affermato Livio de Santoli, spiengando il senso dell’incontro del 23 maggio.

Articoli correlati