skip to Main Content

Attacco cyber a Colonial Pipeline, America troppo vulnerabile?

Oleodotto Colonial

Che cosa cela l’attacco hacker contro Colonial Pipeline. Il corsivo di Giuseppe Gagliano

 

Il 7 maggio la Colonial Pipeline ha subito un’offensiva cyber che l’intelligence americana ha attribuito ad un’organizzazione criminale informatica russa, nota come DarkSide.

CHE COSA E’ SUCCESSO A COLONIAL PIPELINE

Questa offensiva cyber è stata così efficace da consentire a quest’organizzazione di appropriarsi di circa 100 GB di dati riservati e ha costretto la Colonial Pipeline ad arrestare il sistema di pipeline che si snoda per ben 8.850 km e che consente l’approvvigionamento di tutta l’East Coast americana con un volume di 2,5 milioni di barili al giorno di benzina, diesel e altri derivati dal petrolio.

LE TENSIONI USA-RUSSIA

Scontata e prevedibile la reazione da parte dell’ambasciata russa a Washington che l’11 maggio ha respinto con decisione e sdegno le accuse mosse dagli Stati Uniti.

L’INGERENZA RUSSA

Indipendentemente dalle reazioni prevedibili da parte dell’ambasciata russa ci sono alcuni fatti oggettivi che non possono essere certamente negati e fra questi l’ingerenza russa proprio attraverso sia l’offensiva cyber nelle elezioni statunitensi del novembre del 2020 sia quella contro la società americana SolarWinds Corps.

LE MIRE RUSSE

Ammettendo per ipotesi che questi attacchi informatici siano stati posti in essere dalla Russia non c’è dubbio che quest’ultima abbia dimostrato fino a questo momento una indiscutibile efficienza e pericolosità sotto il profilo della cyberwar, pericolosità che prima di questi attacchi era stata certamente sottovalutata o quantomeno sottostimata dagli analisti di intelligence americana.

AMERICA VULNERABILE?

In secondo luogo, nonostante gli ingenti finanziamenti governativi alle principali agenzie di spionaggio informatiche americane e, fra queste, alla celebre NSA, per l’ennesima volta gli Stati Uniti hanno dimostrato una pericolosa vulnerabilità del tutto inaccettabile ed inammissibile per una nazione che mira ad avere un’egemonia globale a livello tecnologico.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore