Economia

Trump, Mnuchin e Ue. Tutti contro Amazon (che si difende)

di

amazon

Amazon si è difesa dalle critiche del ministro Uso sottolineando che le sue vendite ammontano solo al 4% di tutti gli acquisti statunitensi mentre il 90% viene ancora fatto in negozi fisici

Duro attacco nei confronti di Amazon da parte di un esponente del governo Usa.

A distanza di sole 24 ore dall’avvio di una vasta indagine antitrust nei confronti delle Big Tech da parte dell’amministrazione Trump, il segretario del Tesoro Steven Mnuchin ha detto che l’azienda guidata da Jeff Bezos ha “distrutto l’industria della vendita al dettaglio” e “limitato la concorrenza”, si legge su Axios.

INSOLITO ATTACCO DI UN MINISTRO

È molto insolito che un ministro esterni pubblicamente un giudizio sul ruolo potenzialmente dannoso di un’azienda nell’economia, dal momento che la legge antitrust ha lo scopo di prevenire la limitazione della concorrenza in un modo che potrebbe danneggiare i consumatori. “Il Dipartimento di Giustizia, che sta gestendo l’indagine, è stato creato per essere schermato dall’influenza politica”, ha commentato David McCabe di Axios.

NEL MIRINO PRATICHE CONTRO CONCORRENZA, INNOVAZIONE E CONSUMATORI

Il Dipartimento di Giustizia ha intenzione di esaminare le preoccupazioni sorte sulle principali piattaforme online e su come queste possono essere “impegnate in pratiche che hanno ridotto la concorrenza, soffocato l’innovazione o altrimenti danneggiato i consumatori”. In particolare, l’organo Usa ha indicato che avrebbe esaminato “le ricerche, i social media e alcuni servizi di vendita al dettaglio online”, una formulazione che, sebbene non specifica, indica di fatto un’indagine mirata su Google, Facebook e Amazon.

TRUMP E UE VS AMAZON

Anche il presidente Trump si è mostrato critico nei confronti di Amazon in una serie di tweet. Ma l’azienda a stelle e strisce è al centro di polemiche anche nell’Unione Europea, dove i funzionari stanno indagando se la mole di dati in possesso al colosso del retail Usa relativo alle ricerche effettuate dagli utenti stia dando all’azienda una marcia in più rispetto ad altri venditori sulla sua piattaforma.

AMAZON: NOSTRE VENDITE IN USA SONO IL 4% DEL TOTALE

In una dichiarazione, Amazon si è difesa ammettendo che le sue vendite ammontano solo al 4% di tutti gli acquisti statunitensi mentre il 90% viene ancora fatto in negozi fisici.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati