skip to Main Content

Criptovalute, perché è rivoluzionario l’ok Sec di un Etf con esposizione al Bitcoin

SEC BITCOIN

Negli Stati Uniti la Sec ha approvato un Etf che investe in società tecnologiche con esposizione a bitcoin tra cui Tesla, Square, Coinbase, PayPal e Twitter

 

Passo avanti della Securities and Exchange Commission (Sec) degli Stati Uniti — la Consob americana — verso le criptovalute.

Il 5 ottobre la Sec ha approvato un Volt Etf (Exchange Traded Fund) che investe in società tecnologiche con esposizione a bitcoin e infrastrutture di supporto. Il portafoglio include le società Tesla e Twitter.

Come sottolinea Business Insider, questo segna un rilevante passo avanti per il mercato delle criptovalute. Finora la Sec non ha approvato gli Etf con esposizione diretta al bitcoin.

Ma questo nuovo fondo negoziato in borsa potrebbe essere il più vicino possibile agli investitori per avere un Etf bitcoin statunitense, ritengono gli analisti.

Nel frattempo, venerdì il Bitcoin, dopo una corsa stellare durante la settimana, con aumento del 25%, ha visto un lieve calo della valutazione scendendo del 2,84%. Dopo aver superato i 56.000 dollari giovedì, la criptovaluta con il valore più alto al mondo è stata scambiata a circa 55.500 dollari. La rapida impennata di Bitcoin questa settimana si è fermata ben al di sotto del suo massimo storico di circa 65.000 dollari, ma con una capitalizzazione di mercato di oltre 1 trilione di dollari, sulla scia di buone notizie per il settore.

Tutti i dettagli.

LA SEC HA APPROVATO L’ETF DI VOLT EQUITY

La US Securities and Exchange Commission ha approvato l’Etf di Volt Equity, che mira a monitorare le società che detengono la maggior parte delle loro attività nette in bitcoin o traggono la maggior parte dei loro profitti o entrate da attività correlate a bitcoin come l’estrazione mineraria, il prestito o la produzione di attrezzature minerarie , ha detto a Insider Tad Pak, ceo del fondo.

Il prospetto definisce tali società come Bitcoin Industry Revolution Companies.

NON INVESTIRÀ DIRETTAMENTE IN BITCOIN MA QUASI

Di conseguenza, Volt Etf non investirà direttamente in bitcoin. Invece, cerca di mettere almeno l’80% del suo patrimonio netto in “società della rivoluzione bitcoin”, opzioni ed Etf con esposizione a tali società. Il resto andrà in ampi mercati azionari per compensare il rischio del portafoglio.

LE AZIONI DI TESLA, SQUARE E PAYPAL NEL FONDO

Pak ha aggiunto che il fondo sarà composto da azioni di circa 30 società, tra cui Tesla, Square, Coinbase e PayPal. Ha anche detto che Volt ha deciso di includere Twitter, che recentemente ha incluso Bitcoin nelle sue operazioni, e società minerarie di Bitcoin come Marathon che detengono anche la valuta nelle loro tesorerie aziendali.

I PROGETTI DEL FONDO

Il ceo Pak ha riferito a Insider che spera di diventare pubblico alla Borsa di New York nelle prossime tre settimane.

“Sono un forte sostenitore del bitcoin ed ero davvero entusiasta di lanciare un Etf che potesse trarre vantaggio dall’imminente rivoluzione dei bitcoin”, ha detto a Insider. “Possiamo ottenere esposizione al bitcoin senza necessariamente detenere la moneta, specialmente con le posizioni in opzioni”.

RIMANDATA L’APPROVAZIONE DEGLI ETF BITCOIN

Questa strategia di investimento indiretto è necessaria perché la Sec sotto la presidenza Gary Gensler ha rimandato l’approvazione degli Etf bitcoin tra timori di potenziali manipolazioni del mercato, ricorda Insider. Gli Stati Uniti finora non ne hanno ancora approvato uno.

Secondo Eric Balchunas, Senior Etf Analyst di Bloomberg, è molto probabile che i primi ETF sui futures di Bitcoin siano approvati già entro la fine di ottobre.

GIÀ DISPONIBILI IN CANADA

In Canada, invece, gli Etf bitcoin sono disponibili.

Come il canadese Purpose Bitcoin Etf: ha ottenuto il via libera all’inizio di quest’anno e ha riscosso un enorme successo fra gli investitori istituzionali.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore