.Economia, .Economia / Start up, Economia

NSA: Camera USA approva la riforma

di

NSA

Passa alla Camera Usa il Freedom Act, il disegno di legge che riforma la National Security Agency. Approvato con 338 contro 88, il disegno pone dei limiti alla raccolta dei tabulati telefonici e alla raccolta dei metadata vincolando le azioni dell’NSA alla Foreign Intelligence Surveillance Court.

A una settimana di distanza dalla pronuncia della Corte d’Appello che dichiarava illegale il programma di raccolti dati dell’NSA, passa al Camera dei Rappresentanti il disegno di legge che ridimensiona il ruolo dell’agenzia celebre per lo scandalo del Datagate.

La House ha approvato il disegno con la schiacciante di maggioranza di 388 voti contro 88, non si tratta tuttavia i una misura definitiva, il testo dovrà ancora passare al Senato dove un gruppo di Repubblicani ha già dichiarato che farà opposizione al fine di difendere i pilastri della sicurezza nazionale. La Corte d’Appello aveva riconosciuto che la intercettazioni telefoniche e la raccolta di altri dati non era in effetti mai stata autorizzata dalla sezione 215 del Patriot Act, come l’agenzia invece di intelligence aveva invece sostenuto.

NSA

NSA

Si ridimensiona NSA

Istituita nel 1952 l’NSA è insieme a CIA ed FBI una delle agenzie governative che si occupa di sicurezza Nazionale. Considerata come una delle più grande agenzie di spionaggio statunitensi, la National Security Agency fu travolta nello scandalo Datagate con l’accusa di registrare indiscriminatamente telefonate e dati cifrati dei cittadini USA e non solo. Il disegno di legge approvato dalla House vorrebbe ridimensionarne il ruolo, vincolando la raccolta e l’utilizzo dei dati alle decisione Foreign Intelligence Surveillance Court, si richiede inoltre all’Agenzia di utilizzare termini di ricerca specifici per restringere l’accesso ai soli dati pertinenti alle ricerche necessarie in tema di sicurezza. Superato lo scoglio della camera bassa, bisognerà vedere come si comporterà il Senato Usa. Tra chi si accontenta, giudicandole meglio di nulla, le reazioni delle associazioni di difesa delle libertà civili sono piuttosto diverse. Come riporta Wired Usa, la Electronic Frontier Foundation vorrebbe ad esempio che il testo includesse termini chiari che non si prestassero a libere interpretazioni da parte dell’Nsa,

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati