skip to Main Content

Activision Blizzard continua a crescere

Activision

 

Activision Blizzard oltre le aspettative. La casa produttrice di videogiochi ha registrato un incremento dei ricavi del 15% grazie alla rapida crescita del settore digitale.

Activision Blizzard è riuscita a chiudere l’ultimo trimestre, conclusosi il 31 marzo, aumentando del 53,3 i ricavi da business digitale. Il gigante del videogame è riuscito a crescere grazie all’aumento delle vendite online di “Destiny” e al franchise di “Call of Duty”. Gli sviluppatori di giochi come Activision hanno beneficiato dell’avvento delle console di ultima generazione come PlayStation 4, Xbox e all’aver saputo investire sul gaming su smartphone e tablet.

Il mese scorso, la società ha lanciato “Hearthstone: Heroes of Warcraft” su iOS e telefoni cellulari Android. Nel maggio 2006, Activision Blizzard ha acquistato RedOctane Inc, il produttore del celebre Guitar Hero, il videogame da 40 milioni di giocatori. La casa di produttrice di videogiochi tempo fa ha annunciato che prevede per il prossimo autunno di rendere disponibile il gioco su smartphone e dispositivi tablet. E’ tuttavia chiara una cosa: è ormai finita l’era dei videogiochi in scatola, ormai si preferiscono acquisti digitali.

Activision Blizzard: i numeri

Celebre per videogame come “World of Warcraft”, “Skylanders”,”Diablo”, Activision Blizzard, ha visto crescere le proprie previsioni di profitto per l’intero esercizio da 1,15 dollari a 1,20 dollari per azione. Gli analisti per contro, si aspettavano un utile di 1,18 dollari per azione. La società con sede a Santa Monica ha dovuto rivedere le previsioni sul fatturato: dai 4,40 miliardi di dollari previsti ci si aspetta per l’intero anno un fatturato di 4,43 miliardi di dollari.

Il colosso del videogame solo nell’ultimo trimestre è riuscita a registrare un fatturato di 703 milioni di dollari, superando le stime degli analisti che si aspettavano un fatturato di 655.400.000 dollari. La società ha migliorato il proprio utile netto di 293 milioni dollari, o 40 centesimi per azione, registrato l’anno precedente, a 394 milioni dollari, o 53 centesimi per azione registrato nel primo trimestre di quest’anno. Activision Blizzard ha guadagnato così 16 centesimi per azione, al di sopra della stima che voleva una media di 7 centesimi.

La società di Santa Monica vanta più del 50% del proprio business all’estero. Il grosso della sua attività oltre il confine americano è in Europa ma nell’ultimo anno Activision Blizzard è riuscita ad ampliare il proprio margine anche in Cina, certamente nuova frontiera per il videogame gioco. A riguardo il gigante del videogame ha siglato nel mese di gennaio una partnership con la cinese Tencent Holdings Limited per permettere al franchise “Call of Duty” di entrare nel paese.

Activision
Un’immagine del videogioco Destiny di Activision

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore