skip to Main Content

Binance lancerà un “recovery fund” per le criptovalute?

Binance

Binance ha fatto un passo indietro sul salvataggio della piattaforma rivale Ftx, ma ha annunciato un piano di aiuti al settore delle criptovalute. Il suo capo, Zhao, ha chiesto più regolamentazione. Tutti i dettagli

Changpeng Zhao, amministratore delegato della grande piattaforma di scambio di criptovalute Binance, ha anticipato il lancio di un piano di aiuti per il settore delle crypto volto a limitare l’impatto del fallimento dell’azienda rivale FTX.

– Leggi anche: Non solo Ftx, tutto sulla crisi delle criptovalute

IL TWEET DI ZHAO

In un tweet pubblicato lunedì, Zhao ha spiegato che il fondo di ripresa di Binance aiuterà a “ridurre gli ulteriori effetti negativi a cascata di FTX” e che sarà destinato a sostenere progetti “altrimenti forti, ma in crisi di liquidità”. Non ha fornito dettagli, però, sulle dimensioni del fondo.

COSA È SUCCESSO TRA BINANCE E FTX

Binance ha recentemente abbandonato il piano di salvataggio di FTX, la sua principale concorrente finita in bancarotta la scorsa settimana. La piattaforma, fondata da Sam Bankman-Fried, è molto popolare negli Stati Uniti e la stessa Binance vi aveva investito, cedendo tuttavia la propria partecipazione nel 2021.

Il 6 novembre Zhao annunciò, sempre via Twitter, che Binance avrebbe ceduto i token FTT (la criptovaluta di FTX) in suo possesso. La notizia fece allarmare gli investitori e gli utenti della piattaforma di Bankman-Fried, che si sono precipitati a ritirare token dal valore complessivo di 6 miliardi di dollari nel giro di appena settantadue ore. FTX non è stata in grado di sostenere le conversioni, e ha dovuto dichiarare bancarotta.

L’8 novembre Binance si è detta disponibile a procedere al salvataggio di FTX, salvo poi tirarsi indietro.

ZHAO CHIEDE REGOLE PER LE CRIPTOVALUTE

Infine, il 14 novembre Zhao ha invocato una nuova regolamentazione, chiara e stabile, per l’industria delle criptovalute. Al vertice del G20 di Bali, in Indonesia, ha dichiarato che “siamo in un settore nuovo, e nell’ultima settimana abbiamo visto che le cose sono impazzite. Abbiamo bisogno di alcune regole, abbiamo bisogno di fare le cose in modo corretto, abbiamo bisogno di fare le cose in una maniera stabile”.

“Penso”, ha aggiunto, “che il settore collettivamente svolga un ruolo di protezione dei consumatori […]. Quindi non si tratta solo dei regolatori. I regolatori hanno un ruolo, ma non è una loro responsabilità al 100 per cento”.

Rispetto a Bankman-Fried, che promuoveva un approccio regolamentato alle criptovalute, l’ideologia di Zhao è notoriamente meno favorevole a leggi e norme.

IL CROLLO DEL GRAYSCALE BITCOIN TRUST

Quest’anno il Grayscale Bitcoin Trust – è il più grande fondo di criptovalute, da 11,4 miliardi di dollari – ha perso più del 74 per cento del suo valore, un calo superiore anche a quello del bitcoin (-64 per cento).

Il divario tra il fondo e la criptovaluta si è ampliato la scorsa settimana con la crisi settoriale causata dalla bancarotta di FTX: il prezzo del Grayscale Bitcoin Trust era del 42 per cento più basso del valore dei bitcoin in suo possesso.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore