.Ambiente / Energia, Energia

NordLink un progetto tra reti elettriche di Norvegia e Germania

di

ABB, la multinazionale leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, si è aggiudicata ordini per un valore di circa 900 milioni di dollari da un consorzio costituito dalle utility Statnett, TenneT e dalla promotional bank KfW, per la fornitura nel settore tedesco di stazioni di conversione on-shore e del sistema di cavi che faciliterà la prima interconnessione mai realizzata tra le reti elettriche norvegese e tedesca. Il progetto NordLink consentirà la trasmissione di 1.400 megawatt di energia rinnovabile.

Il progetto da record sul quale lavorerà ABB darà vita a un’interconnessione lunga 623 chilometri. Vedrà la luce nel 2020 e sarà il collegamento HVDC più lungo d’Europa.  Il contratto sottoscritto dalla società con sede in Svizzera includerà anche un accordo di service della durata di cinque anni.

“Siamo molto contenti di poter lavorare con TenneT e Statnett a un ulteriore progetto epocale che supporterà l’integrazione del mercato energetico Europeo. La combinazione intelligente di generazione di energia da fonti rinnovabili come il solare e l’eolico in Germania e l’idroelettrico in Norvegia dimostra che siamo tecnologicamente in grado di sostenere una politica di energia pulita in tutta Europa”, ha commentato il CEO di ABB Ulrich Spiesshofer. “Questo ordine sottolinea come la leadership tecnologica di ABB rappresenti una tappa miliare nella riorganizzazione della divisione Power Systems verso un percordo di crescita a lungo termine e profittabilità”.

Individuata tra i progetti di interesse comune della Commisione Europea che permetteranno la creazione di un mercato energetico integrato nell’Unione Europea, NordLink sarà cruciale nella connessione elettrica tra Norvegia e Germania. Il sistema consentirà di aumentare la sicurezza nelle reti di entrambi i Paesi e supporterà l’integrazione di energia rinnovabile nelle rispettive reti, consentendo al contempo di trasmettere alla Norvegia l’energia in eccesso prodotta dagli impianti solari ed eolici tedeschi, mentre quella idroelettrica in eccesso prodotta in Norvegia verrà trasferita in Germania. L’interconnessione trasmetterà energia alla capacità record di 1.400 MW, sufficienti per alimentare 3,6 milioni di abitazioni tedesche.

ABB sarà responsabile della progettazione, dell’ingegneria, della fornitura e della messa in servizio di due stazioni di conversione a 525 kilovolt, con una potenza di 1.400 MW. Il progetto prevede l’utilizza di tecnologie proprie come il Voltage Sourced Converter (VSC) denominata HVDC Light. Verranno costruiti inoltre due impianti: una stazione ubicata vicino a Tonstad nel sud della Norvegia, l’altra vicino a Wilster, nella Germania settentrionale.

HVDC

ABB è un pioniere dalle tecnologia HVDC ed è impegnata nel settore da oltre 60 anni. Il gruppo (www.abb.it) è leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione che consentono alle utility, alle industrie e ai clienti dei settori dei trasporti e delle infrastrutture di migliorare le loro performance riducendo al contempo l’impatto ambientale. Le società del Gruppo ABB operano in oltre 100 Paesi e impiegano circa 145.000 dipendenti.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati