.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Smart Eyeglass, la realtà aumentata secondo Sony

di

Anche Sony ci prova con la realtà aumentata. A Marzo arriveranno gli Smart Eyeglass e saranno disponibili al prezzo di 840 euro. Il dispositivo Sony arriva in un momento critico, poco dopo l’annuncio di Big G di voler rimandare la vendita dei Google Glass per poterne migliorare le prestazioni.

Siamo pronti per la realtà aumentata?

Le opinioni si dividono tra quelli preoccupati per l’invasività della tecnologia, la minaccia della privacy ed altri invece che ritengono che attualmente non siano stati raggiunti degli standard adeguati per parlare di “realtà aumentata”, lamentandosi per la scomodità di utilizzo, o l’eccessivo peso. Invasiva, o troppo poco invasiva, Sony coglie la palla al balzo per proporre un prodotto che cavalchi la scia di curiosità suscitata dai Google Glass per primi e stimolata da Microsoft con le sue HoloLens.

Aspetto: Balza subito all’occhio che gli Smart Eyeglass sono diversi dagli occhiali di Google e assomigliano nelle forme ad un paio di occhiali da sole sportivi e  forse eccessivamente ingombranti. A guardarli sembrano più adatti ad un ambiente lavorativo, complicato sarebbe immaginarli in mezzo ad una folla.

I primi modelli saranno dotati di sensori di movimento e luminosità, accelerometro, giroscopio e bussola elettronica, di una fotocamera da 3 megapixel. Le funzioni verranno controllate attraverso comandi vocali e tattili. Il microfono e il touchpad sono predisposti in un dispositivo esterno – collegato tramite fili all’occhiale, questo li differenzia dai Glass –  da attaccare come una spilla sugli indumenti. La batteria sembra superare la durata del modello elaborato da Mountain View, raggiungendo un’autonomia di 150 minuti, che si ridurrebbero a 80 nel caso venisse utilizzata la telecamera.

Il loro utilizzo è studiato per essere associato ad uno smartphone, una soluzione che quindi resta lontana da uno scenario di totale autonomia.

Non saranno bellissimi, e, guardandoli, sembrerebbero pesanti, non sono forse quello che ci aspettiamo, ma Sony almeno può dire di aver avuto il coraggio di esserci. D’altronde quest’anno i Giapponesi non scherzano.

 

https://www.youtube.com/watch?v=Bx7O_h09HKA

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati