skip to Main Content

Perché Facebook Moments non è disponibile in UE?

Facebook

Che fine ha fatto ‘Momements’ l’app per il riconoscimento facciale di Facebook? Attiva negli Stati Uniti ha trovato in Europa lo scoglio dei legislatori. Si allunga in braccio di ferro sulla privacy tra UE e Facebook.

Era prevedibile che la distribuzione della tecnologia per il riconoscimento facciale fosse accompagnata da polemiche e dibattiti. Giusto che lo sia, quello della privacy è un campo che merita continui confronti e dovute riflessioni proprio perché, volente o nolente, riguarda tutti, quanto è vero che siete stati – probabilmente – reindirizzatati a questa pagina tramite un social network.

La privacy è un diritto riconosciuto e tutelato, per questo diventa la buccia di banana sulla quale molti colossi del tech rischiano di scivolare. Ne sa qualcosa Facebook che qualche giorno fa è stato strigliato dall’autority belga e invitato a sedere sul banco degli imputati con l’accusa di aver utilizzato strumenti come “condividi” e “mi piace” per tracciare anche esternamente dal sito le abitudini degli utenti. Il sorvegliato speciale è sotto l’occhio vigile dei 28 paesi UE che hanno approvato un progetto di legge per aumentare il potere dei regolatori sul tech.

Privacy
Privacy

Visto il clima che si respira, la società guidata da Mark Zuckerberg si è ben vista dal rendere disponibile in Europa il nuovo servizio di photo-sharing basato sul riconoscimento facciale che, al momento, è fruibile solo negli Stati Uniti. Moments di Facebook è pensato per raggruppare le foto scattate in una stessa occasione, raccogliendole in base alla geolocalizzazione e riconoscendo gli amici fotografati (se iscritti su Facebook) con lo stesso meccanismo con il quale il social consiglia di taggare quando ne pubblichiamo alcune sulla piattaforma.

Il responsabile di Facebook Europa Richard Allan, responsabile di Facebook della politica in Europa, ha riferito che Facebook deve ancora raggiungere un accordo con le autorità Irlandesi prima di poter offrire la tecnologia per i residenti dell’Unione europea. Secondo quanto riporta Allan, i legislatori hanno invitato Facebook a introdurre un meccanismo di scelta opzionale per chi volesse essere coinvolto.

Ecco il motivo, valido, per il quale ‘Moments’ non è ancora disponibile in Europa.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore