.Tecnologia / Innovazione, Innovazione

Google Cardboard e Jump, la realtà aumentata secondo Google

di

Google Cardboard
Google Cardboard

Tra le novità presentate al keynote di Google c’è anche spazio per la realtà virtuale. Sul palco del Moscone Palace di San Francisco fa la comparsa ufficiale la nuova versione di Google Cardboard, visore che ad un solo anno dal lancio ha già conquistato oltre un milione di utenti.

A distanza di un anno ecco il nuovo visore VR. Gli sviluppatori di Google hanno presentato una versione aggiornata del visore di cartone, non cambiando la filosofia che ne sta alla base, ossia la povertà dei materiali. Tuttavia con nuovo Google Cardboard gli sviluppatori di Google qualcosa di nuovo lo hanno fatto, è la scelta coraggiosa di aprirsi verso soluzione cross-platform. Il visore di Big G sarà infatti compatibile – grazie a un app ad hoc – anche ad altri dispositivi, come quelli iOS a esempio. Sarà infatti possibile inserire all’interno del visore anche smartphone iPhone. Insomma Google gioca a tutto campo. Sul prezzo del kit ancora non si sa nulla e per le date di rilascio ancora dovremo attendere per sapere qualcosa di nuovo. La versione aggiornata di Cardboard si muove comunque su solide basi, nonostante l’incredulità in meno di un anno la precedente versione è stata capace di vendere più di un milione di pezzi.

Google non si lascia sfuggire nulla, il nuovo Cardboard VR Kit è pensato per essere compatibile con gli smartphone con lo schermo da 6”. In sostanza il visore sarà capace di reggere quasi la totalità del mercato degli smartphone, esclusi alcuni illustri affetti da gigantismo come Huawei P8 Max con il suo display da 6.8″. Ma come sfruttare al meglio le potenzialità del visore? Gli sviluppatori di Mountain View ce ne danno un esempio presentando una nuova app, Google Expeditions. E’ un app pensata soprattutto per l’apprendimento, che potrebbe rendere meno noiose le lezioni a scuola. Anche se Cardboard non offre le stesse potenzialità dei visori più costosi, sarà possibile attraverso Expedition vivere esperienze virtuali come viaggi nei fondali oceanici, o tra le meraviglie del passato e perché no, una gitarella a risparmio.

Non solo Cardboard, ecco Jump

Dalla conferenza degli sviluppatori ecco anche l’annuncio di una nuova piattaforma in collaborazione con GoPro. Per sviluppare nuovi contenuti per Cardboard, Google presenta un impianto per filmare video panoramici a 360 gradi. Pensata per collaborare con l’app Expedition, Jump è un supporto che permette di sfruttare in contemporanea la potenza di 16 GoPro. La piattaforma sarà disponibile da quest’estate permetterà ad ognuno di assemblarla in proprio. Una volta montate lo vostre 16 GoPro sarà l’app di Google ad assemblare e a ottimizzare i video adattandole per il visore stroboscopico. Il prezzo non è ancora disponibile, ma sappiamo che 16 GoPro costano su per giù 6 mila euro.

Google Cardboard

Google Jump

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati