skip to Main Content

Spread, l’osservato speciale. Cosa significa quando aumenta

Spread

Perchè lo spread fa paura? Cosa significa quando il differenziale di rendimento tra il Btp e il Bund aumenta?
Torna nuovamente la paura spread. Il differenziale di rendimento tra il Btp e il Bund, nei giorni scorsi, è volato oltre i 200 punti base, arrivando a toccare quota 201: è la prima volta da febbraio 2014 che il differenziale tra il titolo decennale italiano e quello tedesco tocca questa soglia.

Nelle scorse ore, il differenziale ha ripiegato a 195 punti. Una flessione leggera che continua a tenere in allerta i mercati. Sì, perchè se lo spread, l’Italia si preoccupa, se il differenziale scende, il Bel Paese tira un respiro di sollievo.

Cosa è lo spread?

Con lo spread Btp-Bund si indica il differenziale (ovvero la differenza) tra il rendimento dei buoni del tesoro italiani contro gli omologhi tedeschi. I titoli di Stato sono delle obbligazioni che un Paese emette in cambio di soldi da parte dell’investitore, con un relativo rendimento ad una determinata scadenza.

Ma perchè lo spread fa paura? Proviamo a capirlo insieme.

spreadPiù l’economia di un paese è salda e forte,meno rendimento lo stato darà all’investitore, dal momento che l’investimento è ritenuto molto sicuro e il rischio che lo Stato non riesca a ripagare chi ha comprato le sue obbligazioni è davvero basso. Se invece l’economia di uno stato è a rischio, più il rendimento sarà alto.

Dunque il valore dello spread Btp-Bund va ad indicare il rischio di prestare soldi allo Stato italiano, comprando (ovviamente) Btp: più il differenziale è alto, più è rischioso. 

Quando il differenziale Italia-Germania sale, l’investitore, che ha in portafoglio i Btp italiani, avrà diritto ad un maggior ritorno una volta scadute le obbligazioni. E la notizia non è certi bella per l’Italia, che sarà costretta a sborsare più soldi.

Il Btp è paragonato al titolo di stato tedesco perché il Bund è visto dal mercato come un titolo senza rischio dato che l’economia della Germania è molto solida. Ma potrebbe anche esserci uno spread Italia – Francia.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore