.Economia, Economia

Sharing Economy: perché Airbnb straccia tutti

di

Airbnb

Senza dubbio questo è l’anno di Airbnb. Tra le tante start up della sharing economy è una delle poche che è riuscita a prosperare alla mattanza dei legislatori in ogni angolo del mondo. Solo quest’anno previsti 80 milioni di pernottamenti.

Secondo le stime degli investitori Airbnb, l’app per prenotare un alloggio, potrebbe raggiungere entro l’anno gli 80 milioni di pernottamenti. Se i dati dovessero trovare riscontro significherebbe che Airbnb è riuscita in poco tempo a raddoppiare il numero delle prenotazioni, stimate nel 2014 a 40 milioni. Airbnb è riuscita in pochi anni a diventare una delle più importanti società del mondo raggiungendo un valore di 25,5 miliardi di dollari. Per confronto, la Hyatt Hotels, uno dei più grandi gruppi di resort, è valutata 6,7 miliardi.

Airbnb, il successo e la sfida per il futuro

Una crescita rapida sostenuta dall’elevato numero di alloggi messi a disposizione dalla galassia Airbnb e dalla diffusione capillare nei principali centri del mondo: più 1,5 milioni di annunci, comprensivi di case, appartamenti, camere, case galleggianti (persino case sugli alberi) sparsi in 34.000 città e 190 paesi.

AirBnb

A candidarsi regina dell’home sharing, con le sue 60 000 inserzioni è Parigi, la capitale francese segue il fortunato andamento del mercato europeo che da solo vale circa il 50% delle entrate di Airbnb. Si sa, nessuno è profeta in patria; gli Stati Uniti rappresentano “solo” il 30% delle entrate della società. La società di San Francisco tenta inoltre il colpaccio in Cina, mercato a forte espansione turistica, affidandosi alla filiale Sequoia China.

Airbnb, le ragioni del successo

Airbnb è un fenomeno ormai globale sostenuto dalla facile accessibilità ai servizi offerti e dal ridotto numero di costi per la stessa società. A differenza di un normale albergo Airbnb non possiede nessuna proprietà e non è direttamente responsabile dei servizi offerti come ad esempio le pulizie.

I viaggiatori preferiscono affidarsi ad Airbnb per diverse ragioni, prima tra tutte il prezzo più conveniente rispetto agli operatori turistici classici, ma non solo. La possibilità di affittare una casa intera oppure di trovare un alloggio in una zona non residenziale, lontana dai cliché del turismo di massa, hanno contributo a fare breccia nei cuori di tanti viaggiatori seriali.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati