skip to Main Content

Fusione Wind-3 e ingresso Iliad: come cambia il mercato della telefonia

Fusione Wind-3

La newco nata dalla fusione Wind-3 andrebbe a servire il 33,7% dei clienti di telefonia mobile, ma i numeri sono destinati a cambiare con l’ingresso di Iliad sul mercato italiano

L’Unione Europea potrebbe dare a breve il suo via libera alla fusione da 21,8 miliardi Wind-3 Italia. Secondo quanto riportato da Reuters, infatti, l’ingresso di Iliad come quarto operatore telefonico nel mercato italiano (Iliad ha acquistato alcuni asset di telefonia mobile che Wind e 3 Italia sarebbero state costrette a cedere) dovrebbe accelerare i tempi della decisione Europea. Amministratore delegato della nuova newco dovrebbe essere Maximo Ibarra, attuale Ad di Wind.

L’accordo tra Iliad, compagnia fondata dall’imprenditore francese Xavier Niel, e Wind-3 basterebbe dunque per convincere a commissaria Antitrust, Margrethe Vestager, ad avviare il processo di unione. Ci spieghiamo: Iliad, acquistando alcune torri di Wind-3 entra nel mercato italiano e porta gli operatori a quattro e non tre. Il numero di operatori sembra di grande importanza per l’Ue, soprattutto se si pensa che la fusione tra Telenor e Telia, in Danimarca, non è andata in porto proprio perchè il numero delle compagnie sarebbe sceso a tre.

Come cambia il mercato italiano della telefonia con la fusione Wind-3

115899660-640x480La fusione Wind-3 Italia e l’ingresso di Iliad rivoluzionano il mercato. Secondo Agcom, Wind-3 Italia andrebbero a servire il 33,7% dei clienti di telefonia mobile del paese. Le due aziende, insieme, dunque supererebbero Tim-Telecom Italia (32,4% ) e Vodafone (26,4%).

Numeri, come è facile immaginare, destinati a cambiare. Iliad e le sue offerte hanno conquistato la Francia (Free Mobile: 19, 90 euro al mese, con telefonate illimitate verso numeri francesi e di altri 40 Paesi). Sicuramente il modello di business proposto nella regione d’Oltralpe non potrà essere applicato tout court nel Bel Paese, ma è pur sempre un attore che intende accaparrarsi una buona fetta di clienti che ora è alla concorrenza.

Concorrenza reale?

C’è da chiedersi, però, se l’ingresso di Iliad dovrebbe realmente far paura agli altri operatori telefonici. In un mondo sempre più digitalizzato e tecnologizzato, cambia anche il modo di fare ‘telefonia’. Iliad è un operatore che propone offerte solo per cellulari, mentre Tim, per esempio, offre anche altri servizi. Scegliendo una sola opzione, infatti, è possibile avere Adsl per la linea casa, chiamate ed Internet per lo smartphone e Timvision, la tv di Telecom, con cartoni, cinema, serie TV, documentari e musica, sempre on demand.

Inserirsi nel mercato italiano, dunque, non sarà certo facile, anche se non è possibile escludere sorprese.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore