skip to Main Content

Facebook testa ‘Local Market’, la piattaforma dedicata al commercio

Facebook

Facebook testa la piattaforma “Local Market”, il servizio dedicato alla vendita di prodotti tra gli utenti del social.

Facebook testa “Local Market” una nuova funzione dedicata al commercio. Alcuni utenti, in possesso di dispositivi iPhone, hanno riferito di aver visto comparire l’icona del servizio nella barra delle opzioni situata nel lato basso dello schermo. La funzione, comparsa un breve tempo a un ristretto numero di iscritti, è una sorta di marketplace dove è acquistare e vendere prodotti di diverso tipo tra le persone situate nelle vicinanze.

Chi ha avuto l’opportunità di provare la funzione racconta di aver visto inclusi nell’interfaccia i tasti ‘buy’ e ‘sell’, così come la possibilità di ricercare le parole chiave in un’apposita barra di ricerca. Il servizio prevede venti diverse categorie che vanno dagli oggetti di antiquariato ai giocattoli. Il servizio permetterebbe inoltre la possibilità di personalizzare il proprio “Local Market” ordinando le categorie secondo le proprie preferenze. Secondo le indiscrezioni riportate da TechCrunch Local Market sarà accessibile anche sul sito Facebook e verrà segnalato da un apposito segnalibro.

Facebook local market

La novità che distingue la funzione da servizi eCommerce come Amazon è quella di mettere in relazione venditori e compratori in una determinata area geografica. Facebook ha deciso di sviluppare “Local Market” sulla scia dell’ampio successo che hanno ottenuto gruppi di vendita affermati come CraigList e mercati indipendenti come Etsy, applicazione leader del commercio online di prodotti locali e artigianali. Anche Amazon sembra essere intenzionata a investire nel settore come dimostra il recente lancio della sezione dedicata all’handmade. La scelta di sviluppare “Local Market” trova anche giustificazione nella proliferazione di gruppi Facebook dedicati al commercio locale.

“Local Market” è la riprova dell’interesse che Facebook ha nell’investire in servizi di carattere commerciale e si aggiunge ai già introdotti tasti dedicati all’acquisto e alla possibilità offerta ai venditori di sponsorizzare i proprio prodotti attraverso gli shopping feed.

A testare per la prima volta la funzione “Local Market” è stato un limitato numero di utenti oceanici, registrati nelle città di Auckland in Nuova Zelanda e Sidney in Australia. Dopo la pubblicazione di screenshot su Twitter, Facebook ha confermato l’avvio del test di “Local Market” e l’interesse di offrire servizi che permettano la vendita e l’acquisto di prodotti tra gli iscritti del social.

Facebook local market

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore