.Economia, Economia

Bitcoin allo studio della commissione Ue

di

blockchain

Bando Ue da 250mila euro per commissionare uno studio di fattibilità per un’infrastruttura europea dei Bitcoin

 

Bitcoin sotto i riflettori della Commissione Ue, che per controllare il fenomeno e decidere gli strumenti con cui provare a governare il successo della moneta virtuale ha lanciato un bando da 250mila euro per commissionare uno studio di fattibilità per un’infrastruttura europea e il perimetro dei servizi annessi. Scadenza il 19 gennaio 2018.

Obiettivo finale è quello della creazione di un’infrastruttura europea della blockchain, e in contemporanea puntare al rafforzamento della direttiva sull’antiriciclaggio, includendo gli scambi in valute virtuali.

bitcoinBruxelles sembra essere preoccupata dall’ascesa rapida delle criptomonete, che non sono realmente una valuta e non hanno un’autorità centrale governativa, rispondendo solo alle leggi del mercato (acquisto e vendita) e crollando ai commenti negativi di personaggi autorevoli (si guardi alle dichiarazioni del ceo di JP Morgan).
Il Bitcoin è soggetto a una forte volatilità. Rialzi e crolli non sono prevedibili.

Intanto, a partire da domenica 10 dicembre partono i primi futures in Bitcoin.  sulla piattaforma che fa capo a Cboe Global Markets e a partire dal 18 dicembre sulla maggiore borsa al mondo dei derivati, CME group. Tra poche ore, dunque, la  criptovaluta entra nel mondo della finanza tradizionale potrà quindi essere ufficialmente shortata (venduta al ribasso). Per Coindesk (maggiore piattaforma di scambio di monete virtuale), infatti, i futures rappresentano una minaccia per il Bitcoin, dal momento che c’è  “la possibilità che i fondi istituzionali che hanno già acquistato bitcoin decidano che il mercato dei future ufficiale è più sicuro. E venderanno”.

Intanto  la moneta continua a dimostrarsi volatile. Nelle ultime 48 ore, la criptovaluta ha toccato il nuovo massimo storico a 19mila dollari, poi sono scattate le vendite e la correzione al ribasso. Sulla piattaforma Coindesk il suo valore è sceso a 15.450 dollari segnando una flessione di circa il 10%.  All’inizio del 2017 il cambio bitcoin contro dollaro era di 966 dollari.

Articoli correlati