Advertisement skip to Main Content

Apple Auto Elettrica

Apple non sfrutta i problemi di Samsung. Utili in calo per la prima volta

Per la prima volta dal 2001, calano gli utili di Apple. Il fatturato della società di Cupertino è sceso del 9% a 217 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2016 Delude Apple. La casa di Cupertino, nonostante gli evidenti problemi del concorrente Samsung, ha registrato il suo primo calo annuo del fatturato, dal 2001. Colpa del…

Per la prima volta dal 2001, calano gli utili di Apple. Il fatturato della società di Cupertino è sceso del 9% a 217 miliardi di dollari nell’anno fiscale 2016

Delude Apple. La casa di Cupertino, nonostante gli evidenti problemi del concorrente Samsung, ha registrato il suo primo calo annuo del fatturato, dal 2001. Colpa del calo delle vendite iPhone.

Il calo del fatturato 2016

La Mela morsicata ha chiuso il suo quarto trimestre fiscale, quello luglio-settembre, per intenderci, con un calo del fatturato del 9% a 217 miliardi di dollari, rispetto ai 233,7 miliardi nel 2015.

Apple

Nell’ultimo trimestre, Apple ha registrato un fatturato trimestrale di 46,9 miliardi di dollari e un utile netto di 9 miliardi di dollari, contro rispettivamente 51,5 miliardi e 11,1 miliardi nello stesso trimestre dello scorso anno.

Apple non approfitta dei problemi di Samsung

I numeri non fanno ben sperare. Ed Apple non sembra saper approfittare dei problemi che hanno colpito Samsung, costringendo la casa coreana al ritiro dal mercato di tutti i Samsung Galaxy Note 7 (è stata anche fermata la produzione). Facendo particolare riferimento al trimestre più recente, infatti, nel corso del quale è stato lanciato l’iPhone 7, la casa di Cupertino ha registrato un ulteriore calo delle vendite.

La Mela morsicata ha venduto solo 45,5 milioni di smartphone, ovvero il 5 per cento in meno rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno.

Cina vs Apple: e le vendite iPhone diminuiscono

Sono le vendite internazionali a spingere il fatturato di Apple: rappresentano il 62% del fatturato del trimestre. È impossibile, però, non notare come i ricavi dal mercato cinese (che include Hong Kong) sono diminuiti del 30% a 8,8 miliardi di dollari. Tutta colpa (forse) del boicottaggio.

 Tim Cook, Ceo Apple
Tim Cook, Ceo Apple

Secondo un’indagine della BBC, infatti, alcune aziende cinesi chiedono (o impongono) ai dipendenti di non comprare un iPhone 7 o un iPhone 7 plus. La casa farmaceutica Nanyang Yongkang Medicine Company, tra le altre, avrebbe minacciato i propri dipendenti promettendo licenziamenti in tronco se questi comprassero un iPhone 7.

In contrazione anche le vendite sul mercato americano, che registrano un meno 7%, mentre Europa e Giappone fanno registrare un incremento rispettivamente del 3 e del 10%.

Back To Top