skip to Main Content
ads

Volkswagen: ancora guai. Stop alla produzione

Volkswagen

Volkswagen, per contenzioso con i fornitori, ferma la produzione e pensa al licenziamento di numerosi dipendenti

Guai sempre più grandi per Volkswagen. La casa automobilistica tedesca, a causa di problemi con i fornitori, ha dovuto fermare la produzione e minaccia forme di flessibilità o di “Kurzarbeit”(cassa integrazione). Potrebbe anche essere costretta a licenzi importanti: a tal proposito, però, il presidente del Consiglio di sorveglianza, Bernd Osterloh, ha affermato che “se qualcuno oserà toccare i livelli occupazionali, bisognerà anche rimpicciolire i vertici”.

Volkswagen e lo stop alla produzione

volkswagenI nuovi problemi di Volkswagen sono iniziati quando, due aziende, Es Automobilguss e Car Trim, controllate del gruppo Prevent, hanno deciso di bloccare la fornitura di alcune componenti come i rivestimenti per i sedili e parti del cambio delle auto, dopo che hano ricevuto un avviso di taglio degli ordini e di annullamento senza compensazione dei contratti.

La casa automobilistica tedesca, dunque, ha dovuto congelare la produzione, anche dei suoi modelli di punta, mentre le indiscrezioni parlano di un rischio di ricadute per 30mila dipendenti. Ad oggi gli operatori costretti a misure di flessibilità o cassa integrazione sono ben 6mila, nel solo quartiere generale. Ma le cose non stanno bene nemmeno a Kassel, Salzgitter e Braunschweig, dove la produzione è ferma.

Tutto si risolverà in tribunale: la sentenza è prevista per il 31 agosto. La casa automobilistica chiede una multa e il sequestro delle forniture, mentre le aziende controllate affermano di aver ricevuto una disdetta dei contratti senza alcuna offerta di un risarcimento.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore