Mobilità

Tutte le grane di Lufthansa post Covid

di

Qatar lufthansa Alitalia

Lufthansa: posti di lavoro tagliati e flotta svalutata. Tutti i dettagli

 

Lufthansa ha un piano per il post Covid. La ripresa, oltre che dagli aiuti di Stato, passa da una svalutazione di 1,1 miliardi di euro della flotta aeromobili.

I flussi di cassa operativi in uscita, sostiene l’azienda, devono essere ridotti di 100 milioni di euro al mese, mentre i tagli al personale potrebbero superare le 22.000 unità. Tutti i dettagli.

RIPRESA DEI VIAGGI PIU’ LENTA DEL PREVISTO

Partiamo dallo scenario. La ripresa dei voli è più lenta del previsto: “Le prospettive per il traffico aereo internazionale si sono notevolmente deteriorate nelle ultime settimane. Con la fine della stagione estiva di viaggio, i numeri di passeggeri e di prenotazione sono di nuovo in calo, dopo che a luglio e agosto si è registrato un leggero trend di ripresa”, sostiene l’azienda, aggiungendo che “la precedente ipotesi che un livello medio di produzione del 50% del valore dell’anno precedente sarebbe stato raggiunto nel quarto trimestre dell’anno non appare più realistica”.

SVALUTAZIONE IN VISTA

Ed è per questo che la compagnia tedesca è costretta ad una svalutazione fino a 1,1 miliardi di euro nel terzo trimestre degli aeromobili parcheggiati a lungo termine e di quelli che devono essere eliminati. Fra questi si contano 8 Airbus A380 e 10 Airbus A340-600.

REVISIONE FLOTTA

A lungo termine, Lufthansa ha previsto una permanente riduzione “della capacità a livello di gruppo di 150 aeromobili a partire dalla metà del decennio (il punto di partenza è la flotta del gruppo, compresi gli aeromobili in wet lease)”.

TAGLI DEL PERSONALE

Non solo flotta. La ristrutturazione avviata dal gruppo tedesco potrebbe comportare tagli del personale di ben oltre 22.000 unità, numero annunciato precedentemente. “L’eccedenza aritmetica precedentemente annunciata di 22.000 posizioni a tempo pieno è aumentata a seguito delle decisioni per il terzo pacchetto del programma di ristrutturazione”, scrive Lufthansa, aggiungendo che: “l’adeguamento del personale permanente nelle operazioni di volo sarà adattato agli ulteriori sviluppi del mercato. La compensazione e la riduzione della sovraccapacità del personale saranno discusse con i rappresentanti dei dipendenti responsabili”.

TAGLIO DELLE POSIZIONI DIRIGENZIALI

Previsto anche un taglio, del 20%, delle posizioni dirigenziali, che verrà effettuato entro il primo trimestre 2021.

LA RIDUZIONE DEL FLUSSO DI CASSA

L’azienda prevede anche una riduzione dei flussi di cassa operativi di 100 milioni: il deflusso di liquidità dovrebbe essere ridotto dagli attuali circa 500 milioni di euro al mese a una media di 400 milioni di euro al mese nell’inverno 2020/21.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati