skip to Main Content

Stellantis farà sfrecciare con la 500e e le criptovalute

Auto Elettrica 500e

Stellantis premia i conducenti della 500e con le criptovalute: 1 Kiricoin per ogni chilometro percorso

 

Mobilità elettrica e criptovalute.

Ad unire i due trend degli anni 20 del 2000 è la neonata Stellantis, la quarta casa automobilistica al mondo. Psa ed Fca, con il supporto della startup inglese Kiri Technologies, premia gli automobilisti dell’elettrica 500con dei KiriCoins.

Obiettivo: diffondere ed incentivare la mobilità sostenibile.

COSA FARA’ STELLANTIS

Stellantis, nata a gennaio dalla fusione di Fca e Psa, ha deciso di premiare i conducenti della prima vettura totalmente elettrica di Fiat, ovvero la 500e, regalando crediti sotto forma di criptovaluta per ogni spostamento avvenuto in modo sostenibile.

COME FUNZIONA IL PROGRAMMA A PREMI DI FCA E PSA

In particolare, il conducente accumulerà, per ogni chilometro percorso, 1 Kiricoin, che vale circa 2 centesimi di euro. Facendo qualche calcolo, ogni 10.000 km si potranno ottenere 150 euro, spiega MF-Milano Finanza.

Per partecipare basterà aver acquistato la 500e e scaricare un’app dedicata.

OBIETTIVO: SUPPORTARE COMPORTAMENTI VIRTUOSI

L’iniziativa nasce per incentivare la mobilità elettrica ed i comportamenti virtuosi,

“Vogliamo supportare i comportamenti rispettosi dell’ambiente dei nostri clienti e premiarli con vantaggi esclusivi. Semplicemente guidando la Nuova 500 i KiriCoin possono essere raccolti in un portafoglio “virtuale” mostrato nell’app Fiat”, ha spiegato Gabriele Catecchio, responsabile del programma e-Mobility nel corso di una web conference.

COME SPENDERE I KIRICOIN

Anche le monete virtuali ottenute, ideate dalla startup Kiri Technologies, fondata nel 2020 da Mauro Di Benedetto, Luca Rubino e Kai Schildhauer, dovranno essere spese in modo sostenibile, all’interno di un marketplace dedicato.

INIZIATIVA VALIDA NEI PAESI UE

Il progetto è già partito in 13 Paesi del Vecchio Continente: Italia, Paesi bassi, Francia, Germania, Spagna, Austria, Belgio, Serbia, Norvegia, regno Unito, Danimarca, Portogallo e Svizzera.

LA CASSA INTEGRAZIONE A MELFI

Ma non sarà certo un concorso a premi a fugare le paure delle principali sigle sindacali sui progetti dei Stellantis a Melfi: 1000 lavoratori sono oramai in cassa integrazione da 17 settimane, con il terzo turno che non è mai partito. Che lo stop ai lavori, si chiedono i sindacati, sia il preludio di iniziative strutturali che rivoluzioneranno gli stabilimenti italiani?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore