skip to Main Content

Chi e perché getta acqua fredda sulla quotazione di Porsche

Porsche

Giornali e analisti dicono che la quotazione in borsa di Porsche (gruppo Volkswagen) sarà una delle più grandi nella storia della Germania e dell’Europa. Secondo la banca Hsbc, invece, la valutazione del marchio è eccessivamente alta. Tutti i dettagli

 

Porsche, il marchio di veicoli sportivi di proprietà di Volkswagen, sembra essere prossimo alla quotazione sulla borsa di Francoforte. Se ne parla già come una delle quotazioni più grandi di sempre in Germania e nell’intera Europa, e la società è stata valutata tra i 60 e gli 85 miliardi di dollari, molto più delle rivali Ferrari e Aston Martin.

UNA VALUTAZIONE ECCESSIVA?

Secondo gli analisti del gruppo bancario britannico HSBC Holdings, la valutazione di Porsche è eccessiva: il vero valore del marchio – sostengono – è compreso tra i 44,5 e i 56,9 miliardi di euro, più in linea con quelli delle altre case di automobili di lusso come Ferrari e Mercedes-Benz.

HSBC ABBASSA IL RATING DI VOLKSWAGEN

La banca ha anche abbassato la valutazione di Volkswagen da hold buy, fissando un prezzo-target di 188 euro. Gli analisti pensano anche la domanda di veicoli possa risentire negativamente del contesto economico di recessione.

INTEL ABBASSA LE ASPETTATIVE PER MOBILEYE

Bloomberg scrive che le discussioni attorno all’offerta pubblica iniziale (IPO) di Porsche giungono in un momento di ridimensionamento, da parte dell’americana Intel, delle aspettative per la quotazione di Mobileye, società di tecnologie di guida autonoma assistita il cui valore dovrebbe ammontare a circa 30 miliardi di dollari.

COSA CAMBIERÀ CON L’IPO DI PORSCHE

Il fondo sovrano qatariota Qatar Investment Authority potrebbe acquisire una quota del 4,99 per cento di Porsche (già possiede il 10,5 per cento di Volkswagen).

Volkswagen ha inoltre approvato la vendita di una quota di azioni ordinarie del 25 per cento più uno di Porsche AG (il nome ufficiale della società proprietaria del marchio Porsche) a Porsche SE (la holding che detiene il 31,3 per cento di Volkswagen). In questo modo la famiglia Porsche-Piëch (che possiede il 50 per cento di Porsche SE) avrà maggiore controllo sulla casa automobilistica.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore