Advertisement skip to Main Content

Renault Volkswagen Twingo

Nel tamponamento tra Renault e Volkswagen ci va di mezzo la Twingo elettrica?

Secondo ricostruzioni sarebbero stati i tedeschi a chiudere bruscamente ogni possibilità di alleanza tra Volkswagen e Renault su un'auto elettrica low cost. De Meo, irritato, ha sottolineato l'incapacità europea di fare sistema nei confronti della Cina. Ma la Twingo elettrica si farà comunque

Nemmeno coi cinesi alle porte le Case automobilistiche del Vecchio continente riescono a fare sistema. Nelle ultime ore si ha avuto conferma, infatti, che è sfumata la partnership tra la francese Renault e la tedesca Volkswagen per lo sviluppo congiunto di un’auto elettrica economica.

Dell’interruzione del dialogo tra Wolfsburg e Boulogne-Billancourt fonti di stampa avevano già dato notizia qualche giorno fa. Del resto anche l’avvio delle trattative tra le due Case era stato anticipato dai giornali e ufficializzato dall’ad di Renault Luca de Meo al Salone di Ginevra dell’anno scorso.

VOLKSWAGEN HA ROTTO CON RENAULT?

Molti osservatori avevano iniziato a ipotizzare che soprattutto i tedeschi si sarebbero sfilati in quanto starebbero sondando altre vie a seguito del loro crescente interesse per l’India. Ma la ricostruzione non è esatta, dato che anche i francesi hanno interessi nel subcontinente.

L’IRRITAZIONE DI DE MEO

Quel che è certo, è che tra i due è la Losanga ad avere insistito più volte sulla necessità di tessere alleanze europee per fare fronte all’avanzata cinese. Non a caso il tema è stato ribadito nelle ultime ore da de Meo, che non ha nascosto il proprio disappunto: “Il mio obiettivo era far vedere che l’industria europea sarebbe stata in grado di lavorare unita”, ha commentato il ceo di Renault a margine del convegno parigino di VivaTech.

“Ritengo che si tratti di un’opportunità persa, ma potrebbero essercene altre”, ha concluso il top manager lasciando intendere che altre trattative sarebbero già in atto, presumibilmente sempre in ambito europeo. Ricordiamo che sempre de Meo, nella sua duplice veste di numero 1 di Renault e di Acea (l’associazione europea dei costruttori di auto), qualche settimana fa ha anche scritto una lettera al legislatore comunitario.

I PIANI DELLE DUE CASE SULL’AUTO ELETTRICA A PREZZO BUDGET

Sia Renault sia Volkswagen sarebbero molto interessate a mettere a listino una auto elettrica sotto i 20 mila euro: per i francesi sarebbe stata l’occasione di elettrificare un nuovo modello di Twingo, per i tedeschi di offrire qualcosa di più appetibile della futura ID.2.

A proposito della nuova Twingo elettrica, i francesi naturalmente tranquillizzano che si farà a prescindere. Ma il countdown è già iniziato visto che la cinese Byd sembra essere la prima casa automobilistica che ha trovato la ricetta per presentare una auto elettrica “low cost”.

Back To Top