Mobilità

Fremm Fincantieri all’Egitto, come strepita la Francia di Macron

di

bazooka fiscale francia

Che cosa scrive il quotidiano francese La Tribune sull’acquisto in fieri da parte dell’Egitto di due navi militari del gruppo italiano Fincantieri. Fatti, indiscrezioni, commenti e analisi

Uno “schiaffo” di Egitto alla Francia. Così definisce il quotidiano francese La Tribune l’acquisto in fieri da parte dell’Egitto di due navi militari del gruppo italiano Fincantieri.

Tutto nasce dalle indiscrezioni di Start Magazine che giorni fa – sulla scia della decisione del gruppo Cdp-Sace controllato dal Mef di dare l’ok all’operazione di finanziamento e assicurazione a Fincantieri alla vendita di due navi militari all’Egitto; notizia svelata da Radiocor – ha scritto (senza ricevere smentite) che le navi in questioni erano 2 Fremm (ieri gli articoli di Start sono stati citati in un ampio approfondimento di un giornale francese specializzato nel settore difesa e sicurezza).

CHE COSA SCRIVE LA TRIBUNE SU FINCANTIERI

Fincantieri sta per ottenere una commessa dalla marina egiziana per la vendita di due fregate europee multimissione (Fremm). Lo ha scritto ieri il quotidiano francese La Tribune, spiegando che per Parigi si tratterebbe di “un nuovo schiaffo” ricevuto in Egitto. Il costo dell’operazione è stato stimato a 1,2 miliardi di euro.

LE IRE DI MACRON E IL RUOLO DELL’EGITTO

Il gruppo italiano partner di Naval Group – aggiunge La Tribune nella sintesi dell’agenzia Nova – per questa operazione gode del sostegno di Cassa Depositi e Prestiti, che è pronto a concedere un prestito per l’esportazione. Il giornale francese ricorda che in occasione di una conferenza stampa congiunta con il suo omologo egiziano Abdel Fatah al Sissi, il presidente Emmanuel Macron ha dato una “lezione di morale” sul rispetto dei diritti umani al suo interlocutore. Un “errore fatale” che adesso Parigi paga caro. Il Cairo ha messo fine alla relazione “privilegiata” che aveva aperto con la Francia nel 2015 attraverso l’allora ministro della Difesa, Jean-Yves Le Drian nel settore della vendita di armamenti. Gl egiziani potrebbero acquistare degli F-35 al posto dei 12 caccia Rafale, giudicati troppo cari.

GLI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SUL DOSSIER FINCANTIERI-EGITTO:

2 FREMM DI FINCANTIERI ALL’EGITTO. FATTI E RUMORS

CHE COSA DICONO GLI ESPERTI SULLE FREMM ALL’EGITTO

L’ANALISI DI GIANSIRACUSA SUL DOSSIER

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati