Mobilità

Fca, ecco i piani elettrici di Maserati e non solo

di

Fca

Che cosa prevedono i piani di Fca e Maserati fra conferme e novità. L’intervento di Marco Bentivogli, segretario generale Fim Cisl 

Buone notizie sul fronte Maserati, preannunciate il 29 novembre 2018, vi sarà una nuova tranche di investimenti su Modena, Cassino e il Polo di Torino.

GLI INVESTIMENTI DI FCA A MODENA

Investimenti da 1,5 miliardi di euro: Modena sta già partendo con una vettura sportiva elettrica e tradizionale che rimpiazzerà Gran Cabrio e GT e attività di personalizzazione vetture per Maserati.

PER LO STABILIMENTO DI TORINO

Torino: in partenza nuovi investimenti nuova Gran Cabrio e nuova Gran Turismo, prodotta in versione ibrida ed elettrica. Confermate sempre a Torino motorizzazioni elettriche insieme a nuova 500 elettrica. Rinnovamento della Levante, della Ghibli e Quattro Porte con versione ibrida (800 mln di euro).

E QUELLO DI CASSINO

Cassino: primo trimestre 2020 nuovo Suv per Maserati su stessa piattaforma Alfa Giulia e Stelvio che sarà ibrida ed elettrica. Questi investimenti, confermano piano annunciato novembre 2018, dentro i 5 mld di investimenti fino al 2021.

Viene ribadita l’allocazione e l’avvio dei lavori per la costruzione del C-Uv Tonale a Pomigliano. Con esso, viene confermata la realizzazione di un nuovo cambio a Verrone, nuovo motore su Pratola Serra e ulteriore crescita produttiva in Sevel. 90% de piano va in realizzazione e con esso gli investimenti annunciati insieme alla completa elettrificazione e ibridazione di tutta la gamma.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati