Mobilità

Cosa ha fatto Webuild (Salini Impregilo) in California

di

Webuild

Inaugurato in California il ponte Gerald Desmond Bridge, costruito in joint venture da Salini Impregilo, ora Webuild

È stato inaugurato il ponte Gerald Desmond Bridge: lungo più di 2.700 metri e con le sue due torri che si innalzano per circa 160 metri, l’infrastruttura sarà arteria principale per il commercio della California.

A contribuire alla sua realizzazione, in joint venture, anche Webuild, nuovo nome (da maggio 2020) di Salini Impregilo dopo l’operazione con Cdp.

Tutti i dettagli.

L’INAUGURAZIONE

Dopo quasi 20 anni di pianificazione e sette anni in costruzione, il 5 ottobre è stato inaugurato il ponte Gerald Desmond Bridge, dal valore di 1,47 miliardi di dollari. L’infrastruttura ha una lunghezza di 2.700 metri e collega Terminal Island con la terraferma di Long Beach, con tra corsie in ciascuna direzione.

UN PONTE IMPORTANTE PER IL COMMERCIO

L’infrastruttura promette di essere un’arteria vitale nuova per il commercio della California, permettendo il passaggio di un’enorme fetta del traffico di camion da carico che arrivano nello stato americano e collegando il Porto, la città e la periferia di Long Beach.

“Questo è un ponte di importanza nazionale che avrà un impatto positivo sull’economia nazionale e sull’economia locale”, ha affermato Mario Cordero, direttore esecutivo del porto di Long Beach, che, con il Dipartimento dei trasporti della California, ha guidato il progetto del ponte sostitutivo .

SINDACO LONG BEACH: PONTE CI COLLEGHERÀ A RESTO MONDO

“Questo nuovo ponte è un’icona incredibile che collegherà Long Beach al mondo”, ha sottolineato il sindaco di Long Beach Robert Garcia. “Dopo questo nuovo ponte, continueremo a costruire nuove ed altre infrastrutture e a guidare la crescita economica in tutto il Paese”.

IL VECCHIO PONTE

Per comprendere le potenzialità della nuova infrastruttura basterà guardare al vecchio ponte Gerald Desmond, completato nel 1968, e lungo 1,5 miglia con due corsie in ciascuna direzione. Negli ultimi anni, quel ponte (che iniziò a mostrare segni di decadenza 30 anni dopo l’inaugurazione) trasportava un totale di 16.000 camion al giorno, rappresentando circa il 15% delle merci della California che viaggiavano su camion.

IL DESIGN

Anche il design, in questa infrastruttura, fa la sua parte: è il primo ponte strallato in California e il secondo più alto del suo genere negli Stati Uniti con le sue due torri che si innalzano per circa 160 metri.

PONTE COSTRUITO DA WEBULD

Il ponte è stato realizzato, in joint venture, da Webuild, nuova denominazione di Salini Impregilo dopo l’operazione con Cassa depositi e prestiti, un gruppo italiano che opera nel settore delle costruzioni e dell’ingegneria. Il gruppo, con 50.000 dipendenti, tra diretti e indiretti, ha chiuso il 2019 con un valore complessivo di nuovi ordini di 8,1 miliardi di euro e un portafoglio ordini totale di 36,2 miliardi di euro.

La prima grande opera che ha visto impegnato il gruppo italiano è il Viadotto di Recco, costruito prima tra il 1914 e il 1922 e poi ricostruito nel 1948 dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale: 376 metri di viadotto ferroviario divenuti il simbolo della ricostruzione italiana. Tra le ultime opere, oltre al ponte della California, Webuild annovera la costruzione del Ponte Genova San Giorgio, portato a termine in tempi record nel 2020, dopo poco più di un anno di lavori. Tra le opere a cui sta lavorando c’è lo stadio Al Bayt, che ospiterà la coppa del mondo del 2022 in Qatar.

Webuild

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati