skip to Main Content

Che cosa fa sfrecciare davvero i ricavi di Tesla

Tesla Germania

Tesla rimpingua gli utili grazie a voci straordinarie come la vendita dei crediti sulle emissioni e il trading di Bitcoin. Tutti i numeri

 

Un utile netto record di 438 milioni di dollari: sfrecciano i conti di Tesla, i cui numeri del primo trimestre 2021 battono le aspettative degli analisti. Ad incidere sul bilancio sono soprattutto voci straordinarie, come la vendita dei crediti sulle emissioni e il trading di Bitcoin.

Tutti i dettagli.

I RICAVI DI TESLA

Partiamo dai numeri. La casa auto elettrica americana nel primo trimestre 2021 ha registrato un bilancio complessivo da 10,39 miliardi di ricavi, con un incremento di circa il 74% dai 5,99 miliardi dello stesso periodo del 2020. I risultati battono anche le stime degli analisti, ad oltre i 10,29 miliardi previsti dagli analisti di Wall Street (stime IBES Refinitiv).

L’UTILE DI TESLA

Balza anche l’utile netto della società, a 438 milioni, pari a 0,93 centesimi. Anche in questo caso le aspettative sono superiori anche agli 0,79 centesimi stimati. L’utile netto, nel 2019, era pari a 16 milioni.

COSA FA SFRECCIARE I CONTI

A far sfrecciare i conti sono, però, voci straordinarie rispetto al core business, come sottolinea il Sole 24 Ore. A far balzare l’utile di Tesla è, infatti, la vendita dei crediti sulle emissioni, che incidono per 518 milioni (+46%).

Per 300 milioni, invece, incidono i Bitcoin. Dopo aver acquistato bitcoin per 1,5 miliardi di dollari, a inizio febbraio, Tesla ne ha venduto una parte, registrando proventi per 272 milioni di dollari.

VENDITA AUTO IN ROSSO

Ove si guardasse alle sole vendite di auto elettriche, ovvero al solo core business aziendale, Tesla sarebbe in rosso.

CONSEGNE IN AUMENTO

Tuttavia, la società ha consegnato, nel primo trimestre, 184.800 auto, tra Model 3 e Model Y, battendo le aspettative e stabilendo anche un nuovo record per Tesla. Nel periodo, l’azienda non ha prodotto nessuna delle sue berline Model S di fascia alta o SUV Model X.

LE PREVISIONI SULLE CONSEGNE

La Casa auto prevede una crescita complessiva delle consegne di veicoli di oltre il 50% nel 2021, con consegne minime di circa 750.000 veicoli quest’anno.

CNBC: TESLA FATICA A TENERE IL PASSO

Ma l’aumento del numero delle consegne non basta. E a sottolinearlo è la Cnbc, che scrive: “Il fatto che Tesla abbia aumentato le vendite di unità di veicoli di oltre il 100% anno su anno, ma i centri di assistenza sono cresciuti solo del 28% e la sua flotta di servizi mobili solo del 22% spiega perché alcuni clienti Tesla affrontino tempi di attesa frustranti per le riparazioni. L’espansione del servizio non sta tenendo il passo con il volume dei veicoli venduti”.

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore