Mobilità

Alitalia, ecco come Lufthansa vuole scalzare Delta (per la gioia di Atlantia) e Mef

di

Qatar

Che cosa scrive Lufthansa su Alitalia nella lettera che la compagnia tedesca ha inviato a Ferrovie Italiane e al ministero dello Sviluppo economico

Lufthansa scalzerà Delta nella compagine azionaria della Nuova Alitalia che sta allestendo Ferrovie per conto del Tesoro? E’ la domanda clou di esperti del settore e addetti ai lavori dopo l’ultima mossa del gruppo tedesco. Ecco tutti i dettagli.

ECCO LE ULTIME NOVITA’ SU ALITALIA E LUFTHANSA

Lufthansa è pronta a investire fino a 200 milioni di euro nella nuova Alitalia, secondo quanto ha confermato stamani una fonte vicina al dossier all’agenzia Reuters. Una notizia positiva per Atlantia visto che, a detta degli analisti di Banca Imi (gruppo Intesa Sanpaolo), risolve un lungo processo di salvataggio e consente alla controllata, Aeroporti di Roma (AdR), di rafforzare le sue prospettive di crescita a lungo termine.

LA LETTERA DI LUFTHANSA A FERROVIE

Lufthansa è disponibile a considerare un importante investimento nella nuova Alitalia in un importo che è superiore a quanto è emerso finora da altri partner di mercato, come appunto l’americana Delta. E’ questo un passaggio della lettera che la compagnia tedesca ha inviato a Fs e al Mise, secondo quanto si apprende da fonti finanziarie.

CHE COSA SCRICE LUFTHANSA SU ALITALIA

Lufthansa è pronta a considerare un “importante investimento” nella nuova Alitalia ristrutturata, ma questo investimento è subordinato a delle “precondizioni”. Lo indica la compagnia tedesca nella lettera inviata a Ferrovie Italiane, secondo quanto riferiscono fonti che l’hanno visionata. Lufthansa chiede tra l’altro: una riduzione significativa del costo degli aerei e degli equipaggi, un rodimensionamento della flotta e del network, un aumento della produttività e un accordo preventivo di riduzione dei costi con i sindacati prima di firmare qualsiasi impegno.

LE CONDIZIONI DI LUFTHANSA SU ALITALIA

La lettera, firmata dal direttore commerciale di Lufthansa, Harry Hohmeister, indica altre due precondizioni: implementazione di una struttura di governance e l’iniezione di capitale nella nuova azienda senza il pagamento di obbligazioni supplementari. Nella missiva si spiega che Lufthansa e Atlantia insieme diventeranno “soci di maggioranza”. La compagnia tedesca indica quindi un target di Ebit margin dell’8% nei prossimi due anni, oltre al raggiungimento del break even. La società guidata da Carsten Spohr indica la strada della “partnership commerciale” per garantire un futuro di successo alla Nuova Alitalia e cita quanto fatto con Austrian Airlines e Swiss. In aggiunta alle discussioni fatte sulla partnership commerciale, è scritto nella lettera, Lufthansa prevede per il futuro un “potenziale investimento” in Alitalia, considerando “un importante investimento”, vincolandolo a specifiche precondizioni. Lufthansa non gradirebbe la presenza del Tesoro.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati