skip to Main Content

Perché l’Alfa Romeo si cinesizza in Formula 1?

Alfa Romeo

Il divorzio era nell’aria e ora sono arrivate le conferme: via Giovinazzi, il suo posto nel team Alfa Romeo Racing Orlen sarà preso dal cinese Zhou in coppia con Bottas. Una questione di soldi, come ammette amaramente il pilota italiano, che nel 2022 correrà in formula E con il team Dragon-Penske. Fatti, nomi, numeri e polemiche

 

Tutto in un giorno: Alfa Romeo dà il benservito ad Antonio Giovinazzi e il pilota pugliese annuncia che le 2022 correrà della Formula E con il team Dragon-Penske. Il divorzio dal team Alfa Romeo Racin Orlen era stato ampiamente annunciato dai rumors circolati già nel mese di settembre, che indicavano anche il sostituto e le ragioni: a prendere il posto di Giovinazzi sarà il pilota cinese Guanyu Zhou, non certo un fenomeno ma ha il non trascurabile pregio di portare in dote 30 milioni di euro in sponsorizzazioni, oltre a poter aprire ulteriori orizzonti nel vasto mercato cinese. E nel motorsport questo conta molto, soprattutto nei team non di vertice. Giovinazzi deve aveva capito l’andazzo, evidenziato anche da una serie di episodi che nelle ultime gare hanno evidenziato una forte spaccatura tra il team Alfa Romeo e il suo stesso pilota, e si è regolato di conseguenza annunciando con un tweet l’accordo per correre sulle auto elettriche nella prossima stagione. Ma ci sono ancora tre gare da disputare, poi a gennaio Giovinazzi prenderà parte all’avvio della stagione di Formula E.

ALFA ROMEO RACING ORLEN: “DIFFICILE DIRE ADDIO AD ANTONIO”

Per chiarezza di informazione, è il Team Alfa Romeo Racing ORLEN a mettere alla porta Giovinazzi, che da parte sua sarebbe rimasto volentieri, come più volte ribadito. In un comunicato diffuso nella tarda mattinata di martedì 16 novembre il team ha annunciato la decisione ringraziando il pilota di Martina Franca con parole di circostanza e augurandogli il meglio per il futuro: “Non è mai facile dire addio ad un pilota, soprattutto nel caso di Antonio, che è stato parte del team così a lungo”, ha scritto nel messaggio di commiato a Giovinazzi Frédéric Vasseur, Team Principal del team Alfa Romeo. A seguire l’annuncio dell’ingaggio di Zhou, che nel 2022 farà coppia con Valtteri Bottas in arrivo dalla Mercedes.

GIOVINAZZI: “F1 SA ESSERE SPIETATA”. E RINGRAZIA CHI LO HA SUPPORTATO

Anche Giovinazzi ha voluto annunciare la separazione, ma il suo tweet è tagliente: “La F1 è talento, macchina, rischio, velocità. Ma sa anche essere spietata, quando a dettarne le regole è il denaro. Io credo nelle piccole e grandi vittorie raggiunte grazie ai propri mezzi. Questa è stata la mia prima foto su una F1, l’ultima non è ancora stata scattata”. Già, perché questa è una storia nella quale contano i soldi, ma Antonio dice anche un’altra cosa: Alfa Romeo non sarà la sua ultima esperienza in Formual 1.

Quindi, se l’anno prossimo lo vedremo su un’auto di Formula E, il futuro potrebbe riservare anche un ritorno nella massima serie. Nel pomeriggio il pilota pugliese ha voluto ringraziare con un tweet chi lo ha supportato: “Penso che non c’è niente di più bello che saper dire grazie. Grazie per tutto @alfa_romeo e a quei membri del team @alfaromeoracing che mi hanno supportato in tutti questi bellissimi anni. Il grazie più grande è per i miei tifosi, che mi sono stati sempre vicini”.

GUANYU ZHOU: DALLA FERRARI ALLA RENAULT

Il pilota nato a Shangai 22 anni fa ha fatto parte della Ferrari Driver Academy tra il 2016 e il 2018. A Maranello non devono esserne rimasti entusiasti se lo hanno lasciato andar via quando Zhou è passato al programma Renault Sport Academy. Nel vivaio del gruppo francese Zhou ha guidato in Formula 4 (3 vittorie), Formula 3 (2 vittorie) e attualmente corre in Formula 2, categoria nella quale è secondo in classifica a quattro gare dalla fine del campionato. Parallelamente, terzo pilota e collaudatore del team Renault /Alpine di F1, in questa veste ha preso parte alle prove libere del GP d’Austria con la Alpine A521 e ai test sul Circuito di Monza.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore