Mobilità

Perché non decollano più i conti di Air France-Klm?

di

air france klm compagnie aeree

Utile netto 2019 in calo per Air France-Klm, che vedrà nero anche nel primo trimestre 2020 a causa del Coronavirus

I conti di Air France-Klm vanno in picchiata: la società che nei mesi scorsi ha dovuto far fronte alla crisi del trasporto aereo e al peso della bolletta del carburante (registrando un utile a 290 milioni, in calo del 31% rispetto all’anno precedente), nelle settimane a venire dovrà fare i conti anche con il Coronavirus.

UTILE IN CALO

L’utile netto di Air France-Klm per il 2019, la holding franco-olandese del settore aereo, è stato di 290 milioni euro, in calo del 31% rispetto all’anno precedente. L‘utile operativo è pari a 1,14 miliardi di euro (-18,8%). L’utile operativo di Air France, per il 2019, è stato di 280, quello di Klm è pari a 853 milioni di euro, rispettivamente in calo di 41 e 238 milioni di euro.

FATTURATO E PASSEGGERI IN CRESCITA

Il gruppo franco-olandese ha registrato un fatturato di 27,2 miliardi di euro, in crescita del 3,7%. In crescita anche il numero dei passeggeri, in aumentato del 2,7%.

PERCHE’ I NUMERI NON DECOLLANO?

A pesare sui numeri è la crisi generale del trasporto aereo e la bolletta del carburante, che nel 2019 è stata pari a 5,5 miliardi di euro nel 2019, in aumento di 550 milioni di euro (per il 2020 la bolletta del carburante è prevista in calo di 300 milioni di euro rispetto al 2019).

IL PESO DEL CORONAVIRUS

E le difficoltà da affrontare, per il gruppo franco-olandese non sono finite. A gennaio la holding è stata costretta a fermare i voli verso la Cina per i mesi di febbraio e marzo: la società ha ipotizzato un impatto “stimato del Covid-19 sul risultato operativo di 150 a 200 milioni di euro”, con una “graduale ripresa delle operazioni da aprile”, con “coefficienti di prenotazione a lungo raggio in calo tra febbraio e maggio”.

PIANO STRATEGICO SALVO

Nonostante lo stop aereo verso la Cina, la holding non mette in discussione il piano strategico presentato dal direttore generale Ben Smith. Il gruppo intende raggiungere un “margine operativo a medio termine del 7-8%” (contro il 5% nel 2018).

“A novembre, abbiamo presentato il nostro piano strategico con l’obiettivo di migliorare notevolmente le nostre prestazioni finanziarie. Stiamo intraprendendo questa traiettoria quinquennale con una solida struttura finanziaria e risorse uniche e potenti”, ha affermato Smith.

Air France-Klm, quindi, dovrebbe investire 3,6 miliardi di euro per il 2020.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati