Sanità

Vaccini, non saranno le siringhe luer lock a farci risparmiare milioni di euro

di

siringhe vaccino luer lock

L’attacco dell’ago delle siringhe luer lock – comprate dal commissario Arcuri – non ha “proprio nulla a che fare con la precisione di dosaggio o con la riduzione dello spreco del farmaco”, dice un importante produttore di dispositivi medici.

 

Non solo luer lock. Anche siringhe meno costose ed allo stesso tempo ugualmente performanti permettono di ottenere 6 dosi dallo stesso flaconcino di vaccino Pfizer-Biontech. A sostenerlo è un importante produttore di dispositivi medici.

L’acquisto di Arcuri resta comunque uno spreco di denaro pubblico? Andiamo per gradi.

NON SERVONO LE LUER LOCK PER LA SESTA DOSE

Le siringhe luer lock ordinate dal commissario Domenico Arcuri per l’inoculazione dei vaccini Pfizer-Biontech hanno una caratteristica: il sistema di avvitamento che blocca l’attacco dell’ago. Ma l’attacco dell’ago “non ha proprio nulla a che fare con la precisione di dosaggio o con la riduzione dello spreco del farmaco, che è identica alla siringa luer slip standard, comunemente utilizzata in tutta Europa per la somministrazione del vaccino”, sostiene un importante produttore di dispositivi medici al Foglio.

PER SESTA DOSE SERVE ANNULLAMENTO “SPAZIO MORTO”

Non è l’attacco dell’ago che permette il risparmio della dose, ma “l’annullamento dello spazio morto”, spiega a La Verità un altro produttore di siringhe. “Dal punto di vista tecnico. ciò che consente a una siringa di non sprecare vaccino è l’annullamento dello spazio morto tra la fine del pistone e l’inizio dell’ago. E’ la costruzione della siringa che fa la differenza. Non l’aggancio dell’ago”.

LE INDICAZIONI DELLA FDA

Ed in effetti di siringhe che riducono lo spazio morto parla anche la Fda, l’ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici. Dal flaconcino, scrive la Fda, sarà possibile prelevare fino a 6 volte “0,3 mL di vaccino Pfizer-BioNTech Covid-19 preferenzialmente utilizzando una siringa a basso volume morto e/o un ago”.

L’ALLINEAMENTO DELL’AIFA

Anche l’Aifa, dando il via all’utilizzo della sesta dose del vaccino di Pfizer-Biontech, fa riferimento a siringhe precisione. “La dose di vaccino che deve essere somministrata a ciascuna persona è di 0,3 ml. Questa dose deve essere estratta in condizioni asettiche e utilizzando siringhe di precisione adeguate, da un flaconcino di vaccino che contiene 2,25 ml, dopo la diluizione prevista con soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%”, scrive l’Aifa.

NON SOLO LUER LOCK

Ma le siringhe di precisione non sono solo luer lock. Tra le siringhe che azzerano lo spreco ci sono le cosiddette tubercoline o quelle con ago termosaldato, che rispetto alle luer lock sono anche meno costose.

Dunque non è la scelta di Arcuri a permettere un risparmio di 60 milioni di euro, il costo del 20% del vaccino di Pfizer risparmiato, le cui dosi passano da 27 milioni di dosi a 32 milioni di dosi. La scelta di Arcuri, anzi, ci costa sempre qualche milione di euro in più.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati