Salute e ricerca

Cina e Russia si alleano sul vaccino anti Covid Sputnik

di

Shenzhen Sputnik V Cina

Il vaccino russo Sputnik V verrà prodotto in Cina dalla società Shenzhen Yuanxing Gene-tech Co.

 

Il vaccino russo Sputnik V sarà prodotto in Cina. Il Fondo russo per gli investimenti diretti, Rdif, ha siglato un accordo con la società cinese Shenzhen Yuanxing Gene-tech Co., tra le principali aziende biotecnologiche in Cina, per collaborare alla produzione del vaccino Sputnik V.

LA PRODUZIONE IN CINA DELLO SPUTNIK V

Shenzhen Yuanxing Gene-tech produrrà, a partire da maggio 2021, oltre 60 milioni di dosi di vaccino, utili a vaccinare oltre 30 milioni di persone.

https://twitter.com/sputnikvaccine/status/1376452251913486337

OBIETTIVO: AUMENTARE CAPACITA’ DI FORNITURA

L’intenzione del Fondo russo per gli investimenti è quella di aumentare la capacità di fornitura, per poter rispondere in tempi brevi alla domanda crescente. “Lo Sputnik V è uno dei migliori vaccini contro il coronavirus al mondo. È già approvato per l’uso in oltre 50 paesi. La cooperazione con Shenzhen Yuanxing Gene-tech ci consentirà di produrre Sputnik V in Cina, aumentando così le capacità di fornire quantità aggiuntive in quanto assistiamo all’aumento della domanda per il vaccino russo a livello globale “, ha commentato Kirill Dmitriev, Ceo del Fondo russo per gli investimenti diretti.

SPUTNIK: APPROVATO IN 57 PAESI

Il vaccino Sputnik V, infatti, è stato registrato in 57 paesi nel mondo con una popolazione totale di oltre 1,5 miliardi di persone. È sotto rolling review dell’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali, e potrebbe presto essere approvato. Germania ed Italia valutano anche la possibilità di muoversi in solitudine per accelerare ordini e produzione del farmaco russo.

IL VACCINO

Il farmaco, sviluppato dal Gamaleya National Research Center for Epidemiology and Microbiology del Ministero della Salute russo, si basa su una piattaforma collaudata e ben studiata di vettori adenovirali umani e utilizza due diversi vettori per le due somministrazioni.

L’efficacia dello Sputnik V è del 91,6%, come da dati pubblicati su Lancet.

GLI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SU SPUTNIK E NON SOLO:

La guerra geopolitica dei vaccini tra export e protezionismi

Biden a Ema: niet a Sputnik e vaccini cinesi. Parola di Fabbri (Limes)

Vaccini anti Covid, Sputnik e Reithera andranno a braccetto?

Articoli correlati