Innovazione, Reti per la crescita

Cloud e PA digitale, contro chi e perché Diego Piacentini si scaglia su Twitter

di

Spid

A chi erano diretti gli strali che il commissario straordinario del Team Digitale, Diego Piacentini, ha lanciato via Twitter denunciando il down dei servizi Spc Cloud.? Articolo di Giusy Caretto


La pubblica amministrazione digitale non funziona. Ancora. Che l’Italia, su questo, sia indietro non è certo una novità, ma riscoprire, tutte le volte, che qualcosa non va non fa certo piacere. Nel weekend appena passato, Diego Piacentini, commissario straordinario del Team digitale, in un post su Twitter ha denunciato che “a causa di un aggiornamento all’infrastruttura del fornitore di servizi del SPC Cloud Lotto 1 non andato a buon fine, non sono accessibili” alcuni servizi.

Qualcosa, però, dovrebbe presto cambiare (almeno si spera). Nei giorni scorsi, infatti, AgID, Consip e il Team per la trasformazione digitale, nell’ambito del Piano triennale per l’informatica nella pubblica amministrazione 2017-2019, hanno lanciato 13 nuove gare che dovrebbero portare importanti aggiornamenti all’interno delle pubbliche amministrazioni.

IL MESSAGGIO DI DIEGO PIACENTINI

Come attuare la trasformazione digitale del Paese se le risorse che diamo alla PA sono inaffidabili. Cloud SPC Lotto 1: diversi servizi irraggiungibili da 40 ore, comunicazione insufficiente, scarsa affidabilità.
@Consip_Spa fatevi sentire con questi fornitori

diego piacentiniI SERVIZI NON RAGGIUNGIBILI

https://pianotriennale-ict.italia.it 
https://forum.italia.it 
https://developers.italia.it 
https://designers.italia.it 
Piattaforma #DAF

QUAL E’ IL PROBLEMA?

Lo scrive lo stesso Piacentini: i fornitori, ovvero Tim, DXC.technology, Poste Italiane e Postel . Ma d’altronde, che la Pubblica Amministrazione fosse poso soddisfatta del lavoro fin qui fatto lo si poteva intuire proprio dal lancio delle nuove 13 gare, in cui sarà previsto, come spiega una nota diffusa da AgID, Consip e il Team per la trasformazione digitale, “l’introduzione, nel capitolato di ogni gara, di un codice di condotta tecnologico, ovvero un elenco di criteri da rispettare nello sviluppo tecnologico della PA, che stabilisce i principi ispiratori con cui sviluppare le tecnologie a servizio della Pubblica Amministrazione”. Cosa significa tutto questo? Come spiega Agenda Digitale, questa affermazione farebbe pensare al fatto che i fornitori “non seguano le specifiche dei capitolati tecnici ovvero il medesimo capitolato presenta dei gradi di libertà nella fornitura tali da consentire il collaudo di soluzioni per beni e servizi non coordinate e disomogenee”.

Sempre per migliorare questo aspetto, le nuove gare prevedono “di favorire l’apertura del mercato alle Piccole e Medie Imprese (PMI) e di ridurre la durata dei contratti, per consentire una verifica continua dell’adeguatezza dei servizi offerti e della loro rispondenza alle esigenze del committente”, come si legge nel comunicato.

LAVORI IN CORSO

Le cose, come accennavamo all’inizio, dovrebbero dunque cambiare. AgID, Consip e il Team per la trasformazione digitale hanno annunciato 13 nuove gare:

  • SGI Cloud: Evoluzione dei servizi dei sistemi di backoffice della PA, già oggi previsti su Sistemi gestionali Integrati negli appalti SPC-CLOUD.
  • Dematerializzazione: Realizzazione di infrastrutture e servizi per la conservazione dei documenti secondo quanto previsto dal CAD.
  • Connettività UL: Fornitura di servizi di connettività a banda “ultra larga” ad uso dei PSN.
  • DWH & BI: Servizi per lo sviluppo, manutenzione e gestione di DataWareHouse e Business Intelligence per la PA.
  • Software infrastrutturale PSN: Fornitura di licenze software e servizi di manutenzione ad uso dei Poli Strategici Nazionali della PA.
  • Sistemi iper-convergenti PSN: Fornitura di Sistemi Iper-convergenti ad uso dei Poli Strategici Nazionali.
  • Sanità – FSE: Supporto alla realizzazione del Fascicolo Sanitario Elettronico.
  • Sicurezza PSN: Fornitura di componenti funzionali alla sicurezza informatica ad uso dei PSN.
  • Site management PSN: Fornitura di servizi di attrezzaggio/impiantistica ad uso dei Poli Strategici Nazionali della PA.
  • Service management PSN: Acquisizione finalizzata all’erogazione di servizi del Service Management dei PSN della PA.
  • Sistemi storage PSN: Fornitura di sistemi di storage ad uso dei PSN della PA.
  • Public cloud: Servizi qualificati di Cloud Computing (IASS/PAAS/SAAS) in un modello di Public Cloud.
  • Tecnologie server PSN: Fornitura di tecnologie server ad uso dei PSN.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati